PeaceLink Abruzzo

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • Questa volta vogliamo tutto il diritto di vivere in Pace
    Campeggio Resistente No Muos

    Questa volta vogliamo tutto il diritto di vivere in Pace

    E' iniziato il 6 agosto, e durerà una settimana, il campeggio resistente No Muos a Niscemi. Il 9 Agosto nuova manifestazione. 7 attivisti sono saliti sulle antenne, da dove hanno scritto questa lettera aperta.
    8 agosto 2014 - Coordinamento regionale dei Comitati No MUOS
  • No Muos: mobilitazione dal 5 all'11 Agosto. Il 9 tutti a Niscemi per il corteo fino alla base

    No Muos: mobilitazione dal 5 all'11 Agosto. Il 9 tutti a Niscemi per il corteo fino alla base

    5/11 agosto: seconda settimana dell’estate di lotta contro la militarizzazione della Sicilia. Monta la protesta con l'occupazione di alcuni Comuni e l'indignazione per la "revoca della revoca" delle autorizzazioni da parte del governatore Crocetta
    4 agosto 2013 - Coordinamento regionale dei comitati No MUOS
  • Ora liberateci dal MUOS

    Ora liberateci dal MUOS

    8/14 luglio:prima settimana dell'estate di lotta contro la militarizzazione della Sicilia
    8 luglio 2013 - Coordinamento regionale dei comitati No MUOS
  • Cominciamo dai centri contaminati dove tutti abbiamo capito

    Il 7 aprile tutti in piazza. Contro chi inquina e chi lascia inquinare

    I nostri territori sono oltraggiati. Le malattie dei nostri figli sono grafici da non collegare, per confonderci. Ma non è ancora finita: riescono a fare leggi per fermare i giudici. Basta. Servono garanzie per i territori prima di metterli nelle mani di un industriale. La nostra incolumità deve essere sacra. Diciamolo nelle piazze, a cominciare da Taranto, Brescia, Gela, da Colleferro ...
    1 aprile 2013 - Associazione PeaceLink
PeaceLink Abruzzo e Ass. Antimafie Rita aderiscono con convinzione

13 Aprile grande manifestazione a Pescara contro Ombrina Mare 2 e la deriva petrolifera

Il WWF Abruzzo ha reso noto che Ombrina Mare 2"secondo le stime della stessa società proponente, ogni giorno saranno immessi in atmosfera circa 200 tonnellate di fumi da combustione dai motori, dal termodistruttore e dalla torcia atmosferica; nei pochi mesi di perforazione e prove di produzione saranno prodotti 14mila tonnellate di rifiuti tra fanghi perforanti ed altro" ricordando "che questo tipo di raffinerie a mare non vengono usate neanche nel golfo del Messico, ben più aperto del piccolo Mare Adriatico, proprio per la loro pericolosità"
15 marzo 2013 - Alessio Di Florio

No Ombrina, manifestazione a Pescara il 13 Aprile

L'Associazione Antimafie Rita Atria e PeaceLink Abruzzo in questi anni hanno unito la propria voce alle mobilitazioni di associazioni, comitati, movimenti, cittadini ed istituzioni in difesa dell'Abruzzo e dell'Adriatico dalle tantissime minacce che incombono. Tra queste, una delle maggiori è la "deriva petrolifera": non più tardi di qualche settimana fa destò moltissima preoccupazione un "allarme sversamento idrocarburi" al largo di Vasto e Termoli, ora torna ad incombere l'arrivo di Ombrina Mare 2. Il WWF Abruzzo ha reso noto che "secondo le stime della stessa società proponente, ogni giorno saranno immessi in atmosfera circa 200 tonnellate di fumi da combustione dai motori, dal termodistruttore e dalla torcia atmosferica; nei pochi mesi di perforazione e prove di produzione saranno prodotti 14mila tonnellate di rifiuti tra fanghi perforanti ed altro" e ricordando "che questo tipo di raffinerie a mare non vengono usate neanche nel golfo del Messico, ben più aperto del piccolo Mare Adriatico, proprio per la loro pericolosità". Aderiamo quindi con convinzione alla grande manifestazione che si terrà il 13 Aprile prossimo a Pescara, invitando tutti ad unirsi per la massima riuscita possibile.


 

IL COMUNICATO DI LANCIO DELLA MANIFESTAZIONE

Manifestazione regionale contro la deriva petrolifera e Ombrina: si terrà a Pescara.

Data spostata a sabato 13 aprile pomeriggio.

Appello ai cittadini e a tutte le associazioni, movimenti, associazioni di categoria, organizzazioni sindacali e alle istituzioni, comuni, provincia e regione, per una massiccia adesione e partecipazione alla manifestazione.

Associazioni e movimenti impegnati da anni a combattere contro la trasformazione dell'Abruzzo in distretto minerario annunciano che la manifestazione regionale contro la deriva petrolifera in Abruzzo e per la tutela del Mare Adriatico dal petrolio si terrà sabato 13 aprile 2013 a Pescara con inizio alle ore 15:30.

Stamattina, infatti, il coordinamento delle associazioni e dei movimenti che si battono contro la deriva petrolifera in Abruzzo ha inoltrato la richiesta con il percorso alla questura di Pescara.

La data è stata spostata al Sabato rispetto ad una prima ipotesi circolata in questi giorni per evitare la coincidenza con la partita del Pescara prevista la domenica.

Il corteo dovrebbe partire dalla Madonnina presso il Ponte del Mare, a simboleggiare la volontà dei cittadini abruzzesi di difendere la principale risorsa ambientale e turistica della regione.

Il percorso previsto dagli organizzatori è ora oggetto di valutazione da parte della Questura e del Comune, ma dovrebbe seguire il lungofiume Nord arrivando a Piazza Italia per poi proseguire per corso Vittorio Emanuele II e Corso Umberto per concludersi a Piazza Salotto.

I promotori lanciano un appello a tutte le organizzazioni e alle istituzioni per una massiccia adesione all'iniziativa al fine di lanciare un messaggio verso il Governo nazionale, qualunque esso sia.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy