Diritti Animali

RSS logo

Mailing-list Lista Animalisti

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • donazione ONLINE con carta di credito
  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

Lista Lista Animalisti

...

    Biopolis

    Una città della sofferenza animale
    27 febbraio 2004 - Davide Ranzini

    Inaugurato a Singapore lo scorso novembre e subito ribattezzato il Parco di
    Topolino, Biopolis si candida nei prossimi anni a diventare uno dei più
    importanti centri di ricerca biomedica al mondo. Una futuristica cittadella
    che, secondo i progetti del governo dell'isola asiatica, nel giro di qualche
    anno, dovrebbe diventare un'area di libera ricerca con oltre 1500 scienziati
    provenienti da tutto il mondo. Edison Liu, oncologo di fama internazionale
    che guidava fino a poco tempo fa il National Cancer Institute statunitense
    nel Maryland e Jackie Ying, giovane e promettente professoressa del
    Massachusetts Institute of Technology, sono tra i primi ricercatori a
    essersi trasferiti nella mega città della biomedicina.
    Con questo ambizioso progetto messo a punto per rallentare il crescente
    tasso di disoccupazione e rilanciare l'economia, il governo di Singapore
    cerca di attirare capitali privati promettendo in particolare incentivi,
    sgravi fiscali e sovvenzioni a quelle compagnie che stabiliranno i loro
    centri di sperimentazione a Biopolis.
    Grandi multinazionali dell'industria farmaceutica come: Merck, Aventis,
    GlaxoSmithKline, Pfizer, Schering-Plough e Novartis che si dedicherà, ad
    esempio, allo studio delle malattie infettive e parassitarie, hanno già
    trasferito qui alcuni filoni della propria ricerca. Ma fiore all'occhiello
    di questo mega-progetto al nastro di partenza, sarà l'enorme stabulario
    messo a disposizione dei ricercatori che conterrà qualcosa come 250.000
    topi. Collocato in un sotterraneo posto sotto gli edifici di questa città
    nella città, le decine di migliaia di cavie rinchiuse in gabbie dotate di
    tappetino appiccicoso anti-fuga, saranno sempre pronte per essere sottoposte
    a ogni tipo di sperimentazione, dalla clonazione alle modifiche genetiche.
    Topolini che verranno sacrificati in nome di un falso e deviante progresso
    scientifico basato sulla vivisezione: strumento esiziale ed inaffidabile con
    il quale i ricercatori potranno dimostrare come sempre, a secondo delle
    circostanze, qualsiasi teoria ed il suo esatto contrario.

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy