Buone Nuove

RSS logo

Mailing-list Buone Nuove

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • donazione ONLINE con carta di credito
  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

Lista Buone Nuove

...

    USA

    riconosciuta una "nazione indiana"

    I Mashpee Wampanoag salvarono la vita ai pellegrini della Mayflower
    18 febbraio 2007 - Olivier Turquet
    Fonte: Misna http://www.misna.org - 18 febbraio 2007

    I discendenti della tribù di nativi americani che salvò la vita ai pellegrini della Mayflower e condivise con loro nel 1621 il primo ‘Giorno del ringraziamento’ sono stati finalmente riconosciuti in modo ufficiale come ‘Nazione indiana’ dalle autorità Federali del Massachusetts. Il popolo Mashpee Wampanoag, che oggi conta 1.461 membri, tutti abitanti a Cape Code e a Mashpee, ora può accedere ai finanziamenti pubblici speciali per alloggi, sanità e acquisto di terre, oltre ad avere diritto di caccia e di pesca senza licenza.
    Quando i 102 puritani inglesi della nave Mayflower, in cerca di un luogo dove esercitare la loro fede senza restrizioni, sbarcarono sulle coste americane nel dicembre del 1620 e si stanziarono a Plymouth Rock si accorsero ben presto della durezza dell’inverno locale perdendo decine di vite; avrebbero potuto non superare l’anno successivo se non avessero ricevuto l’aiuto dei Wampanoag che insegnarono loro, tra le altre cose, la coltivazione de grano turco. Il primo raccolto fu festeggiato con una grande festa per rendere Grazie a Dio (Thanksgiving) a cui parteciparono anche 91 nativi, una festa entrata nella tradizione americana e celebrata ogni anno il quarto giovedì del mese di novembre. Nonostante questi precedenti ci sono voluti 32 anni, dalla prima richiesta al Bia, perché il popolo Mashpee Wampanoag fosse riconosciuto come ‘tribù indiana sovrana’, e un’accurata ricostruzione genealogica che ha permesso, tra l’altro, di collegare l’attuale capo tribù, Glenn Marshall, a Massassoit, i capo Wampanoag che fu tra i partecipanti al primo ‘Thanksgiving’. Attualmente sono 561 le tribù di nativi americani riconosciute dal governo degli Stati Uniti e circa 200 quelle che hanno fatto richiesta e attendo risposta dal Bia.

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy