Conflitti

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • ''Tutti figli di Noé'': percorsi di pace nel Caucaso del Nord

    ''Tutti figli di Noé'': percorsi di pace nel Caucaso del Nord

    Dal 2005 l'organizzazione “Mondo in cammino” promuove alcuni progetti a Beslan. Un articolo che spiega le ragioni che li hanno portati in Caucaso e illustra i progetti avviati in questi anni
    Massimo Bonfatti
  • Beslan, polemiche senza fine

    Continua il dibattito carico di astio su chi siano i veri colpevoli, mentre i parenti delle vittime commemorano un'altro anniversario della tragedia
    14 settembre 2006 - Traduzione di Osservatorio sui Balcani da IWPR.net
  • Settembre, anniversari e terrorismo

    Settembre, anniversari e terrorismo

    Sono passati due anni dalla strage di Beslan. Il mondo un pò ricorda e molto rimuove. In pochi, ad iniziare da Mosca, sono pronti ad analizzare e riflettere sulle ragioni che portarono a quei giorni di terrore
    15 settembre 2006 - Maddalena Parolin
  • Essere cecena di fronte a Beslan
    Testimonianze

    Essere cecena di fronte a Beslan

    Il racconto di una giovane studentessa, il suo smarrimento e il silenzio nell'impossibilità di esprimere la sofferenza negata di un popolo.
Le risposte a due lettere giunte in redazione

La vita umana e' sacra. Anche a Beslan

Il terrorismo -in particolare quando colpisce i piu' deboli- suscita grandi emozioni.
Auguriamoci che non si inneschi una nuova spirale di violenza e odio.
Giacomo Alessandroni6 settembre 2004 - Giacomo Alessandroni
From: "stefano" ***@hotmail.com
To: info@peacelink.it
Subject: cecenia
Date: Sun, 5 Sep 2004 01:54:39 +0200
From: "Paolo" ***@tin.it
To: info@peacelink.it
Subject: liberazione Cecenia
Date: Sun, 5 Sep 2004 19:10:47 +0200
COSA NE PENSATE DELLA BESTIALITA' DISUMANA DEI TERRORISTI CECENI? NON C'E' CAUSA CHE POSSA
SPINGERE A TANTA FEROCIA!!!!
E CHE NE PENSATE DEI SANGUINARI TERRORISTI ISLAMICI????
IN MOLTE COSE SONO IN ACCORDO CON VOI MA SU QUELLE BESTIE FEROCI NONC'E' PIETA' : I BAMBINI SONO SACRI E NON SI TOCCANO!!!!!!!!!!!!!!!!
Avevo simpatia per la resistenza Cecena.
Ora non più
Scrivo a Voi perché se in contatto comunichiate a chi ha scelto strade orripilanti questa modesta testimonianza
Paolo ***

Purtroppo non abbiamo contatti con i terroristi. Diversamente saremmo i primi a comunicarli alle forze dell'ordine. Io -personalmente- ho un figlio di due anni e mezzo e forse posso tentare di capire. Questa non e' retorica. Giovanni ha cambiato la mia vita. Un figlio non e' come una fidanzata che la prendi in conto-visione e se ti garba te la sposi. Un figlio lo accetti a scatola chiusa, senza condizioni. Anzi: si divertira' lui a condizionare la tua vita, ma questa sara' solo motivo di gioia.

Concordo con Stefano: non c'e' causa che possa spingere a tanta ferocia. Forse la disperazione, ma non basta [almeno io non capisco]. Quando un terrorista avanza richieste inesaudibili e' segno che non vuole trattare. Quando un terrorista pianifica per mesi e mesi un attacco [quello che ho visto non mi e' sembrata un'improvvisata da liceali] qualcuno o qualcosa l'ha spinto. In ogni caso, per quanto mi sforzi, non riesco a giustificare in nessun modo. Io penso che la vita umana sia Sacra, nel piu' alto senso del termine. Non perche' credo in Dio, ma perche' la vita e' una soltanto e non va distrutta. Sia che si tratti della propria, sia che si parli di vite altrui. Non c'e' mai giustificazione.

Non sono invece daccordo con "E CHE NE PENSATE DEI SANGUINARI TERRORISTI ISLAMICI????". Questa frase non mi piace, generalizza troppo. E' come dire che i siciliani sono tutti mafiosi o che i commercianti sono tutti ladri: non e' vero e non e' corretto. Se partiamo con questo tono rendiamo impossibile ogni forma di dialogo. Tolte le parole restano solo le armi e gli esiti li conosciamo tutti. Ricominciamo a distinguere, a non guardare uno straniero come fosse un terrorista solo perche' e' straniero.

"I BAMBINI SONO SACRI E NON SI TOCCANO!!!!!!!!!!!!!!!!". Sottoscrivo e aggiungo che ogni vita non si tocca. Non si toccano i bambini, non si toccano i malati e nemmeno gli anziani; insomma chiunque e' in una situazione di inferiorita' a causa della sua minor forza fisica o psicologica. Il punto purtroppo e' un altro. Chi ha organizzato questo attentato non aveva a cuore la causa cecena perche' se prima in Russia qualcuno sosteneva i ceceni ora li odia e vorrebbe vederli morti. Tu sai dargli torto? Io no. Un padre, una madre che vede morire il figlio non ascolta ragioni [come potrebbe].

"IN MOLTE COSE SONO IN ACCORDO CON VOI MA SU QUELLE BESTIE FEROCI NON C'E' PIETA'". Spero che tu sia daccordo con noi sulla nonviolenza intesa come il rispetto della vita e della dignita' umana prima di ogni altra cosa. Aldo Capitini diceva che nessuno puo' dirsi nonviolento, al limite ci si puo' dichiarare "amici della nonviolenza", perche' il traguardo e' davvero in salita. Se la pensi anche tu cosi' allora non penserai alla vendetta. Dunque, per ogni bambino ucciso quanti ceceni dobbiamo ammazzare?
No. Cosi' non funziona, cosi' non ci sara' mai una fine. Forse una fine ci sara', ma sara' quella di tutti noi. La strada e' in efetti in salita: con quali parole spiegare un concetto semplicissimo: "i ceceni non sono tutti uguali"? Ma anche gli islamici, i cristiani e tutti i popoli del pianeta hanno al loro interno mille diversita' [e tante pecore nere che non mancano mai in nessuna famiglia].


Grazie per le vostre lettere. Le posizioni diverse dalle proprie non fanno mai male, anzi arrichiscono. Siamo quindi a vostra disposizione per qualsiasi chiarimento e dialogo. Se quello che ho scritto lo trovate condivisibile o ridicolo ditelo senza timore.
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies