Conflitti

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

    CONTRATTI MILIONARI A DITTE STATUNITENSI PER LA RICOSTRUZIONE IN IRAQ. DUE SOLDATI AMERICANI UCCISI

    26 giugno 2003 - Rosarita Catani

    BAGHDAD, 26 giugno 2003 - Ancora un attacco contro le forze di coalizione in Iraq. Questa volta la resistenza ha posto dell’esplosivo sulla strada che da Bagdhad conduce all’aeroporto iracheno. Due soldati americani sono stati uccisi ed un altro e’ stato ferito nell’imboscata

    Anche due civili iracheni, che seguivano il convoglio americano con la propria autovettura, sono stati uccisi nell’esplosione

    Un ufficiale americano dichiara alla stampa francese che non conosce il tipo d’esplosivo usato dalla resistenza irachena.

    Al Jazeera, trasmette le immagini dei veicoli distrutti. Il sangue che ancora scorre sui sedili posteriori dell’autovettura. Immagini di morte, nonostante il Presidente Americano Bush abbia dichiarato che la guerra e’ realmente il 1 maggio.

    La strada che conduce all’aeroporto, usata continuamente dalle truppe americane, è stata teatro di una serie d’imboscate ai danni dei soldati americani.

    Mentre gli attacchi continuano, il dipartimento della Difesa statunitense, ha garantito un contratto di 48 milioni di dollari per addestrare un nuovo esercito iracheno, alla Vinnell Corporation, una ditta americana la quale ha addestrato anche i membri della Guardia Nazionale Saudita.

    Il contratto, stipulato mercoledi’, sara’ messo in atto entro il primo di luglio.

    Il nuovo esercito dovra’ essere composto di 12.000 soldati entro un anno ed arrivera’ a 40.000 entro due anni.

    Altre ditte americane si contendono contratti milionari per la ricostruzione dopo Guerra in Iraq.

    L’amministrazione Bush ha garantito un contratto di 680 milioni di dollari alla Bechtel Group, una delle piu’ importanti ditte americane.

    L’America stipula i suoi contratti milionari per risollevare l’economia americana, mentre il popolo iracheno attende che siano ripristinati i servizi. Senza energia elettrica e senza acqua, con la calura estiva che supera i 38 gradi, il popolo iracheno e’ al limite della sopportazione.

    Note:

    Rosarita Catani e' una reporter indipendente che invia i suoi resoconti da Amman, Giordania, raccontando da un punto d’osservazione privilegiato cosa accade in Iraq e in medio oriente. I suoi report - pubblicati regolarmente sul sito www.peacelink.it - sono utilizzabili liberamente previa citazione della fonte e dell'autrice

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies