Diritto in rete

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • donazione ONLINE con carta di credito
  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • Ho pagato una bustarella
    Cina: la corruzione si combatte sul web.

    Ho pagato una bustarella

    Sull'esempio del sito web indiano "I-paid-a-bribe", anche i blog cinesi sono all’opera per smascherare la corruzione, nonostante i rischi di oscuramento.
    30 agosto 2011 - Redazione China Daily
  • Countdown Internet Italia?

    Countdown Internet Italia?

    Da domani 6 luglio l'Agcom potrà oscurare siti internet accusati di violare il diritto d'autore.
    5 luglio 2011 - Loris D'Emilio
  • Vittoria: ora PeaceLink non è più "bloccata" da Symantec
    Stavano andando in tilt le nostre mailing list

    Vittoria: ora PeaceLink non è più "bloccata" da Symantec

    Dopo le nostre proteste e segnalazioni finalmente Symantec (la software house del famoso antivirus Norton) ha rimosso PeaceLink dal suo "elenco nero" dei
    siti internet considerati "sospetti generatori di spam".
    2 marzo 2011 - Associazione PeaceLink
  • Ammar404: in Tunisia la censura si chiama così
    Internet, censura e dittatura

    Ammar404: in Tunisia la censura si chiama così

    Alla vigilia della sua partenza precipitosa, il vecchio presidente tunisino Ben Ali aveva accettato di sospendere la censura del web in Tunisia. Da quel momento uno dei blogger arrestati durante le sommosse è stato nominato segretario di stato del nuovo governo. Ma Ammar404, lo pseudonimo per la censura tunisina, ha attraversato il Mediterraneo. E' ciò che constata Karim Guellaty, un tunisino che era stato la fonte d'informazione più debole su Twitter la sera della partenza di Ben Ali, e che pubblica il testo seguente, sotto licenza libera. Ce lo ha trasmesso Paul Da Silva, il presidente del Partito Pirata francese. Lo pubblichiamo tale quale.
    27 gennaio 2011 - Karim Guellaty
Comunicato Stampa - con preghiera di pubblicazione

Diritti, liberta' e repressione nell'era delle reti Cyber-Freedom: a Pescara parla l'informazione imbavagliata

21 agosto 2005 - Associazione PeaceLink - Associazione Metro Olografix

Siti web chiusi e minacciati, riviste soffocate da denunce e giochi di potere, giornalisti scomodi e mobbizzati, tv di quartiere oscurate e imbavagliate si incontrano a Pescara per un convegno che descrivera' lo stato dell'informazione alternativa e della censura in Italia.

L'Associazione Peacelink di Taranto, e l'Associazione Metro Olografix di Pescara hanno organizzato per il prossimo 3 SETTEMBRE il convegno "CYBER-FREEDOM: DIRITTI, LIBERTA' E REPRESSIONE NELL'ERA DELLE RETI", che si svolgera' a PESCARA presso la sala consiliare del comune dalle ore 9:30 alle ore 19.

Il convegno ha l'obiettivo di aggregare e dare visibilita' a persone, giornalisti, mediattivisti, siti web, riviste, associazioni e altre espressioni della societa' civile che hanno subito episodi di censura diretta o indiretta da parte di poteri e istituzioni che hanno limitato in vari modi il diritto alla libera espressione sancito dalla costituzione.

"Le nuove tecnologie dovrebbero favorire il libero scambio di idee - ha dichiarato il presidente di Metro Olografix Alessio Sclocco, ma negli ultimi anni l'informazione e' sempre piu' censurata e imbavagliata, non solo su Internet, ma anche nelle edicole e nelle librerie. Abbiamo cercato di far incontrare persone che hanno subito varie forme di censura proprio per ragionare assieme sulle alternative possibili all'attuale sistema mediatico".

"Questo incontro - ha aggiunto Carlo Gubitosa, segretario di PeaceLink - servira' per confrontare esperienze di comunicazione diverse tra loro per forme e contenuti, ma accomunate da forme di reazione repressiva, censoria o autoritaria. Alcune di queste esperienze si sono concluse positivamente, affermando con forza ancora maggiore il diritto alla liberta' di espressione e di comunicazione. Altre vicende - conclude Gubitosa - sono ancora in sospeso, e l'esito positivo o negativo di queste azioni di lotta alla censura e alle repressione dipendera' anche dall'attenzione dell'opinione pubblica".

Per INFORMAZIONI e CONTATTI:

E-mail: cyberfreedom at olografix.org
Informazioni sul convegno:
http://cyberfreedom.olografix.org
Tel: 3492258342 - 3483530378

PROGRAMMA DETTAGLIATO DEL CONVEGNO:

3 SETTEMBRE

MATTINA: RETI IMBAVAGLIATE (h. 9:30 - 13:30)

- Introduzione (a cura di PeaceLink e Metro Olografix) Carlo "Gubi" Gubitosa, segretario PeaceLink Alessio "Isazi" Sclocco, presidente Metro Olografix Stefano "Neuro" Chiccarelli, fondatore Metro Olografix

Interventi:

+ Vecchie e nuove censure nella storia dell'informazione italiana
(Luca Kocci, ass. PeaceLink - redattore agenzia Adista)

+ Antimafia imbavagliata: l'oscuramento di www.accadeinsicilia.net
(Carlo Ruta)

+ Le vicende di Autistici/Inventati, Indymedia, Isole Nella Rete
(Avv. Gilberto Pagani)

+ La Full Disclosure : cos'e', a cosa serve, perche' e' proibita.
(Stefano "raistlin" Zanero, s0ftpj)

+ Liberta' di espressione e reti di "file sharing"
(Avv. Andrea Monti, ALCEI)

+ La "Catena di San Libero" e l'esperienza di un giornalista scomodo
(Riccardo Orioles)

Confronto e dibattito

POMERIGGIO: LE VOCI SCOMODE DI STAMPA E TV (h 14:30 - 19:00)

Interventi:

+ Storia di una censura color porpora
(Rita Pennarola, condirettore "La voce della campania")

+ Come sparisce un giornale: il caso de "La rivista del volontariato"
(Paola Springhetti, direttrice "La rivista del volontariato")

+ Discovolante Tv: storia di una Telestreet
(Enea Discepoli, Discovolante Telestreet)

+ Come oscurare una Tv di quartiere
(Guglielmo Goglia, Dream TV)

+ Come zittire una commissione d'inchiesta
(Roberto di Nunzio, ex-consulente commissione d'inchiesta Ilaria Alpi)

+ Giornalismo d'inchiesta: il caso di Ilaria Alpi
(Rappresentante premio giornalistico Ilaria Alpi)

+ Ma il sistema televisivo e' democratico?
(Mario Albanesi - Coordinamento Nazionale Nuove Antenne)

+ Bavagli e censure all'informazione in Croazia
(Rodoljub Jovic, Radio Split)

+ La censura nei fumetti e nei cartoni animati giapponesi in Italia
(Nicola D'Agostino)

Confronto e dibattito

UN CONVEGNO APERTO: RACCOLTA CONTRIBUTI

Chiunque abbia delle esperienze di censura o di informazione negata da raccontare, può liberamente partecipare ai lavori del convegno inviando a cyberfreedom at olografix.org inviando una breve presentazione dell'esperienza che si vuole descrivere.

INFO e CONTATTI:

E-mail: cyberfreedom at olografix.org
Informazioni sul convegno: http://cyberfreedom.olografix.org
Tel: 3492258342 - 3483530378

LE ASSOCIAZIONI PROMOTRICI
==========================

ASSOCIAZIONE PEACELINK

Peacelink e' una associazione di volontariato dell' informazione che dal 1992 offre una alternativa ai messaggi proposti dai grandi gruppi editoriali e televisivi. PeaceLink collabora con associazioni di volontariato, insegnanti, educatori ed operatori sociali che si occupano di Pace, nonviolenza, diritti umani, liberazione dei popoli oppressi, rispetto dell'ambiente e liberta' di espressione.

Info: http://www.peacelink.it
Email: info at peacelink.it
Tel. 3492258342

ASSOCIAZIONE METRO OLOGRAFIX

Metro Olografix è un'associazione culturale telematica di individui liberi che utilizzano lo strumento telematico per esaltare i loro interessi personali e le loro diversità. Lo scopo dell'associazione è quello di divulgare una "cultura della telematica" che non sia quella proposta dalle logiche di mercato. Aperta a tutto ciò che concerne l'uso del computer e del modem, Metro Olografix è particolarmente attenta a tre aspetti: la sicurezza informatica, l'opensource ed il volontariato telematico. L'associazione si propone quindi come un contenitore "aperto e senza fondo" nel quale chiunque può proporre e realizzare ciò che più gli sta a cuore, in piena libertà e con la sicurezza dell'appoggio e dell'aiuto degli altri soci.

info: http://www.olografix.org
info at olografix.org
tel. 3483530378

Gli atti del convegno (sbobinature degli interventi non riviste dagli
autori) verranno pubblicati sui siti www.peacelink.it e
www.olografix.org nel corso del mese di ottobre.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy