Ecodidattica

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

    Taranto, 4 febbraio 2016

    Ecodidattica, incontri con gli studenti: le città alternative in Europa

    Bilbao e Hammarby Sjostad: due esempi da seguire.
    9 febbraio 2016 - Gianmarco Benegiano

    In occasione dell’incontro di ECODIDATTICA, svoltosi al Righi, sono stati proiettati due filmati riguardanti Bilbao e Hammarby Sjostad . Città che sono state capaci di riconvertire il proprio territorio e di superare la crisi industriale.

    Nell’aula magna erano presenti più classi dell’ I.I.S.S. A.Righi.  Uno studente ha illustrato il progetto di ECODIDATTICA attraverso delle slides. In seguito altri alunni hanno  presentato i due filmati prima della proiezione. Ciò che si è realizzato in questo incontro è stato il metodo della “peer education”.

    Il primo video visualizzato è stato quello su Bilbao. Bilbao ha vissuto negli anni ’80 una forte crisi industriale.  A tale crisi si è poi aggiunto l’alluvione del 1993. Nonostante i vari problemi la città spagnola è riuscita comunque a rialzarsi. C’è stata infatti la modernizzazione dei mezzi di trasporto, sono stati costruiti un porto esterno, la metropolitana, il tram e il nuovo aeroporto. La vecchia industria ha lasciato spazio alle nuove tecnologie.

    Nel corso dell’incontro si è sottolineata l’importanza della cultura. Questa ha infatti giocato un ruolo fondamentale per la rinascita di Bilbao. Si è scommesso su Bilbao come città universitaria. Sono stati modernizzati musei, teatri e si è puntato molto sull’architettura.

    Il secondo filmato riguardava Hammarby Sjostad. Hammarby Sjostad è un quartiere al sud di Stoccolma. E’ conosciuta come la città d’acqua della Svezia. La sua principale fonte di energia è l’acqua. Vi sono inoltre molti pannelli solari. Oggi Hammarby Sjostad è un’area con un alto profilo ambientale. Si è partiti da un progetto iniziato negli anni ’90 diretto a realizzare un quartiere residenziale. L’uso dei mezzi di trasporto arriva al 79%. Si circola a piedi o in bici. Ad Hammarby fu il comune a pagare per la bonifica perché non si riusciva ad individuare con precisione chi fosse, fra le industrie, ad inquinare maggiormente. Oggi, nella città svedese, ci sono moltissime zone verdi. Hammarby è la dimostrazione del fatto che bonificando si può fare la differenza.

    Al termine della proiezione dei filmati c’è stato spazio per curiosità e riflessioni da parte degli studenti.

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies