Ecodidattica

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

Il progetto ha come scuola capofila l'IISS Righi di Taranto e diverse scuole hanno inviato manifestazioni di interesse, assieme all'Arpa Puglia e al GAL (Gruppo di Azione Locale Colline Joniche).

Ecodidattica, piano di lavoro dell'anno scolastico 2016-2017

Ecodidattica è un progetto partito nell'anno scolastico 2015-6 in forma di test con diverse attività elencate in questo sito. Da quest'anno scolastico inizia il primo dei tre anni di progetto vero e proprio.
31 agosto 2016 - Alessandro Marescotti

Il progetto è triennale e per ogni anno è prevista la realizzazione di un libro che raccolga i frutti del lavoro svolto.

 

La scansione è così articolata per questo anno scolastico.

Primo anno

  • realizzare ricerche su settori di interesse quali ad esempio:

    • il monitoraggio ambientale realizzabile dai cittadini o con la loro collaborazione (citizen science);

    • l’empowerment sociale e individuale, la cittadinanza attiva, la cittadinanza europea;

    • le esperienze e i modelli di riconversione;

    • le bonifiche ambientali;

    • i marchi di qualità ambientale;

    • l’energetica;

    • la mobilità sostenibile e la diffusione dei motori elettrici.

  • condividere nella scuola (fra gli studenti e i docenti) le opportunità della green economy e la conoscenza dei green jobs allo scopo di innovare l’offerta formativa dell’Istituto e di aggiornare/riconvertire i profili professionali;

  • estendere ad un primo nucleo di scuole la vision del progetto;

  • acquisire la disponibilità dell’Arpa Puglia e di agli enti tecnico-scientifici a collaborare;

  • acquisire la collaborazione delle associazioni sul territorio (ad es. PeaceLink, ISDE medici per l’ambiente, Studenti per l’Ambiente, ecc.);

  • acquisire la collaborazioni di start-up con comprovata esperienza rispetto agli obiettivi del progetto;

  • prendere contatto con il Commissario Straordinario per le bonifiche per definire un programma educativo e formativo;

  • raccogliere dati ambientali relativi al territorio, elaborarli in forma di open data e divulgarli costruendo ecocompetenze sia nel campo scientifico sia nel campo della cittadinanza attiva;

  • esplorare la cosiddetta “citizen science”, ossia una scienza che non abbia solo finalità tecnico-professionali ma anche civiche e partecipative;

  • sviluppare competenze digitali e laboratoriali con software cooperativi;

  • monitorare con apposita strumentazione per l’analisi dell’inquinamento da IPA, sviluppando competenze relative alla definizione e verifica di ipotesi (metodo sperimentale);

  • sviluppare competenze atte al monitoraggio del monossido di carbonio e di altri inquinanti nell’espirato al fine di promuovere l’educazione alla salute connessa all’educazione ambientale;

  • sviluppare competenze linguistiche quali la traduzione di testi dall’inglese e la realizzazione di libri cartacei e online (ad esempio la traduzione in italiano del European Passport to Active Citizenship (EPTAC);

  • collegarsi alle esperienze di life long learning (educazione degli adulti);

  • scrivere un libro delle esperienze del primo anno.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies