Ecodidattica

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

    Educazione ambientale e competenze digitali

    Ecorealtà aumentata

    Le tecnologie della realtà aumentata applicate all'esplorazione degli ambienti naturali. Un caso concreto: la app che si scarica da www.viewranger.com
    23 marzo 2017 - Alessandro Marescotti

    Oggi a scuola abbiamo parlato di ecorealtà aumentata. Realtà aumentata con una app per cellulare

    Siamo partiti da questo filmato.

    E ci siamo chiesti: è possibile trasformare un bosco o una riserva naturale in un ambiente didattico dove trovare informazioni interessanti con l'uso di tablet o di smartphone?

    Abbiamo scoperto che è possibile costruire una nostra mappa con i cosidetti "punti di interesse".

    La realtà aumentata consente di creare punti che - una volta inquadrati da un dispositivo portatile dotato di visore - possono far nascere animazioni tridimensionali di grande impatto visivo.

     

    Le relazioni degli studenti

    Oggi a scuola abbiamo parlato della eco-realtà aumentata. Per realtà aumentata si intende:”l'arricchimento della percezione sensoriale umana mediante informazioni, in genere manipolate e convogliate elettronicamente, che non sarebbero percepibili con i cinque sensi.” Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Realt%C3%A0_aumentata
    Quindi, la realtà aumentata ci permette di avere delle informazioni supplementari, attraverso i dispositivi mobili, come pc dotato di webcam, tablet, smartphone, occhiali a proiezione sulla retina,ecc. Per avere queste informazioni aggiuntive, bisogna semplicemente inquadrare ciò a cui si è interessati con la fotocamera del dispositivo. Un esempio concreto di ciò è l'app ViewRanger, scaricabile dal sito** **www.viewranger.com (http://www.viewranger.com/). Con questa app, pensata soprattutto per parchi naturali o zone boschive noi siamo in grado di avere informazioni aggiuntive, di conoscere il percorso per raggiungere un determinato posto, il tutto anche senza l'ausilio di una connessione internet, inoltre è in grado di ricoprire l'80% della superficie terrestre.
    Il settore dei parchi naturali è uno dei più promettenti per i posti occupazionali, e diffondere tale app permetterebbe una crescita del turismo nei parchi naturali. Avere questa app è come avere un bosco didattico tra le mani, aprendo un libro alla realtà. È possibile anche creare noi stessi un'informazione e modificarne qualcuna nel caso sia sbagliata. Può essere usata anche nel campo della meccanica. I meccanici possono mettersi degli occhiali dotati di realtà virtuale, mostrando loro cosa è guasto ed il procedimento per aggiustare l'automobile. Nel caso in cui vorremmo creare noi dei punti di interesse, Free Global maps ci permette di farlo.

    Giuseppe Lecce

     

    Viewranger Skyline è una vera e propria rivoluzione tecnologia che usa la fotocamera di smartphone o tablet e dà vita alle mappe indicando istantaneamente i luoghi, montagne e paesi che stiamo osservando! Skyline è un aggiornamento gratuito compreso nella versione più recente di ViewRanger.
    In tutto il mondo attraverso l'obiettivo della fotocamera, Skyline individua luoghi fino a 30 km di distanza e indica i nomi direttamente sul paesaggio. In modalità navigazione, appariranno anche i punti percorso e le frecce di direzione, offrendo una reale e accurata esperienza escursionistica in realtà aumentata.
    Skyline identifica realmente quello che stai guardando e mostra la direzione da percorrere, rivoluzionando il modo di osservare un paesaggio e interagire con esso. a.vera innovazione è che questa app funziona offline,quindi, Per usare Skyline basta scaricare l'aggiornamento più recente di ViewRanger e premere il nuovo pulsante blu sulla schermata con la mappa. Proprio come ViewRanger, Skyline funziona anche senza copertura telefonica, grazie alla geolocalizzazione GPS, ai sensori integrati nei dispositivi mobili e alle mappe che potete scaricare e salvare sul vostro dispositivo prima di partire.
    Skyline funziona nell'80% della superficie terrestre, quindi pressoché dappertutto tranne nelle regioni polari meridionali e settentrionali.
    Questa app è molto innovativa, e potremmo prendere spunto da essa per creare noi, per davvero, qualcosa che cambi il mondo.
    Abbiamo visto insieme al prof un'idea, che sarebbe quella di espandere questa app fino a dirci, solo con l'utilizzo di una fotocamera, la descrizione di un qualsiasi oggetto.

    Giovanni Coletta

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies