Editoriale

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • donazione ONLINE con carta di credito
  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • “L'esecuzione” di Robert Badinter - Spirali Edizioni -

    La barbarie della pena di morte nel racconto di un grande intellettuale francese, tra romanzo e saggio civile.
    Una magnifica testimonianza, una scrittura contraddistinta dalla lucidita' del tono narrativo e dall’intelligenza delle analisi, intorno ad una questione di civilta', che - dopo la moratoria dell'ONU e la ripresa delle esecuzioni negli Stati Uniti - continua ad essere, purtroppo, ancora attuale.
    27 giugno 2008 - Elisabetta Caravati
  • La legge approvata ad ampia maggioranza dal Congresso

    Guatemala: misure repressive del governo per combattere l'insicurezza sociale

    Approvata la Ley de Indulto, che concede al capo di stato il potere di concedere o meno la grazia ai condannati a morte.
    18 febbraio 2008 - David Lifodi
  • Esecuzioni illegali in Nigeria

    La Nigeria accusata di eseguire segretamente condanne a morte

    All'indomani del voto sulla moratoria contro la pena di morte alle Nazioni Unite, la Nigeria rimane uno dei paesi principali su cui si concentrano le pressioni per un maggiore impegno sull'abolizione della pena capitale
    19 dicembre 2007 - Matteo Figus
  • Appello

    Blocchiamo la lapidazione di Pegah

    Chiediamo al Governo Italiano di impegnarsi perché Pegah non sia lapidata in Iran
    23 agosto 2007 - Doriana Goracci
PENA DI MORTE E INFORMAZIONE ELETTRONICA

Il boia sbarca su Internet?

Abbiamo realizzato una ricerca sugli orientamenti degli italiani su Internet,
ed è emerso che…
8 febbraio 1999 - Alessandro Marescotti

Pena di morte: che aria tira su Internet? Da una ricerca di Emergency sui siti americani emergeva una forte presenza di pagine web a favore delle esecuzioni capitali. Ma in Italia cosa prevale? Abbiamo utilizzato un motore di ricerca imparziale e basato unicamente su criteri statistici, di nome Excite, nella versione italiana curata dalla Tin (Telecom). Qual è stato il verdetto? E' risultato che le 10 pagine più diffuse sull'Internet italiana erano tutte e 10 contro la pena capitale. Questi gli indirizzi Internet:

L'ONDINA
Chi avesse difficoltà a scrivere nell'indirizzo del sito il carattere ~ a forma di ondina (detta "tilde" e spesso non presente sulla tastiera), può farlo comparire così:

1) premere il tasto Bloc-Num (si deve accendere la luce Num-Lock sulla tastiera);

2) tenere premuto il tasto Alt e contemporaneamente (senza lasciare il tasto Alt) digitare sul tastierino numerico di destra il numero 126;

3) appena di lascia il tasto Alt apparirà l'ondina ~

http://www.amnesty.it/~pdm/mondo2.html

Amnesty International: appello contro la pena di morte, è possibile dare la propria adesione on-line.

http://www.peacelink.it/users/buone/nomorte.htm

Agenzia Buone Nuove su PeaceLink: "Questo sito per raccogliere 100 milioni di firme entro il 2000"


http://www.peacelink.it/~webgate/diritti/msg00138.html

Conferenza Diritti Umani su PeaceLink: "Oggi l'esecuzione numero 500".


http://www.peacelink.it/users/buone/pdmdoc1.htm

PeaceLink: scheda informativa sulla pena di morte.


http://www.agora.stm.it/pr/deathpenalty/annx_mo2_i.htm

Partito Radicale: risoluzione europea sull'abolizione della pena di morte (Bruxelles 20 marzo 1997).


http://www.amnesty.it/~pdm/italia2.html

Amnesty International: in Italia un sondaggio della Doxa ha rilevato che attualmente il 46% degli italiani è favorevole alla pena di morte, il 46% è contrario e l'8% è indeciso.

Le altre 4 pagine sono di PeaceLink (tre) e di Amnesty International (una), rispettivamente sul Giappone, su un comunicato di Amnesty, sulla Marcia di Natale a Roma per fermare il boia e sul cittadino tedesco condannato a morte in Iran per avere avuto rapporti sessuali con una ragazza musulmana di 26 anni.

Questa ricerca sull'Internet italiana alza il sipario su una società civile attiva che sperimenta la rete come terreno di mobilitazione delle energie morali più vive e sane. Ma tutto ciò - chissà perché - non fa notizia.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy