GDP - Contributi

Video Podcast

Video Podcast

Ultime novita'

Gallerie Fotografiche

2 ottobre (nascita del Mahatma Gandhi): Giornata Internazionale della nonviolenza

L’Assemblea delle Nazioni Unite sancisce l’importanza della nonviolenza gandhiana nel mondo attuale.
21 settembre 2007 - Matteo Della Torre

Gandhi comizio

Grande gioia e orgoglio in tutta l’India per la decisione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite di dichiarare il 2 ottobre, nascita del Mahatma Gandhi, Giornata internazionale della nonviolenza. L’ONU raccomanda a tutti i Paesi membri di osservare la giornata della nonviolenza in maniera adeguata, assicurando la diffusione del giusto messaggio, soprattutto fra le nuove generazioni, promuovendo a tal fine campagne di sensibilizzazione nelle scuole. La notizia è stata interpretata dal popolo indiano come il giusto tributo al messaggio di fratellanza e di pace che sta alla base della filosofia gandhiana. Particolare soddisfazione è stata espressa dai membri del governo del Paese asiatico. “E' un momento di grande orgoglio per l'India. Sono davvero molto contento per questa decisione”, ha commentato il Primo Ministro indiano, Manmohan Singh. Mentre il sottosegretario di Stato per gli Affari Esteri, Anand Sharma, ha messo in evidenza l'importanza di Gandhi nel mondo attuale, caratterizzato sempre più da conflitti e tensioni. “La nonviolenza - ha sottolineato Sharma - non ha nulla a che fare con la passività e la debolezza”. “La mobilitazione di massa e la nonviolenza di Gandhi - ha concluso Sharma - hanno determinato la caduta del colonialismo, rafforzato il concetto di sovranità popolare ed esaltato i diritti politici, civili ed economici, influenzando molti altri leader mondiali come Nelson Mandela e Martin Luther King”.

Per il 2 ottobre in Italia sono previste due conferenze sul Mahatma Gandhi:

In occasione della giornata mondiale della non violenza e
anniversario della nascita del Mahatma Gandhi
L’UNESCO Office in Venice-BRESCE organizza una

“Conferenza su Gandhi”

che avrà luogo presso la sede dell’UNESCO-BRESCE
Palazzo Zorzi 4930 Castello, Venezia

Lunedì 01 Ottobre 2007 ore 16:00


Profilo dei relatori:

Giuliano Pontara, 1932, filosofo della politica, docente all’Università di Stoccolma e uno dei massimi studiosi della nonviolenza a livello internazionale, tra i fondatori della International University of Peoples' Institutions for Peace (Iupip) - Università Internazionale delle Istituzioni dei Popoli per la Pace (Unip), con sede a Rovereto (Tn). È membro del Tribunale permanente dei popoli fondato da Lelio Basso. Tra i primi a introdurre la Peace Research in Italia. Numerose pubblicazioni in italiano, inglese, svedese, in parte tradotte anche in spagnolo e in francese.

Rocco Altieri, 1955, Docente di “Teoria e prassi della Nonviolenza” e “Trasformazione nonviolenta dei conflitti” presso il corso di Laurea di Scienze per la Pace dell’Università di Pisa. Studioso dell’opera di Aldo Capitini, ha scritto il libro La rivoluzione nonviolenta. Biografia intellettuale di Aldo Capitini, Pisa, Bfs 1998, 2° ed. 2003. Dirige il semestrale “Quaderni Satyagraha”, la più prestigiosa rivista sulla nonviolenza in Italia.

---

Tavola rotonda
Martedì 2 ottobre 2007, ore 17.00
Sala Convegni dell’Università degli Studi di Udine

Etica e Politica in Gandhi

ore 17.00 saluto del Rettore dell’Università degli Studi
di Udine, prof. Furio Honsell e
dell’Assessore Regionale alle Politiche
della Pace, prof. Roberto Antonaz

ore 17.15 prof. Luigi Reitani,
Direttore del Centro Interdipartimentale
di Ricerca sulla Pace IRENE:
presentazione del Centro

ore 17.30 Tavola rotonda:
Etica e politica in Gandhi.
Partecipano: Johan Galtung, Ekkehart
Krippendorff, Giuliano Pontara.
Modera Rocco Altieri.

Profilo degli oratori

Johan Galtung, nato in Norvegia nel 1930, ha fondato l’Istituto di ricerca per la pace di Oslo e ne è stato il primo direttore. Consulente dell’Onu e attivo mediatore in vari conflitti internazionali, è a livello mondiale il più noto studioso di Peace Research, di cui può essere ritenuto uno dei padri fondatori. Per la sua attività ha ricevuto nel 1993 il premio Gandhi. È fondatore della rete Transcend, impegnata a diffondere il suo metodo di trasformazione dei conflitti.

Ekkehart Krippendorff, nato nel 1934, è stato docente di Scienze Politiche alla Freie Universität di Berlino e professore ospite in varie università in Germania, Austria, Giappone, Italia, USA, Inghilterra. È autore di numerosissimi studi di argomento sociologico, politico e letterario. IRENE sta traducendo in italiano il suo libro più famoso nel campo degli studi di pace, Staat und Krieg (Stato e guerra), la cui pubblicazione è prevista per il 2008 per i tipi della Libreria Editrice Fiorentina.

Giuliano Pontara, 1932, filosofo della politica, docente all’Università di Stoccolma è tra i fondatori della International University of Peoples’ Institutions for Peace (Iupip) - Università Internazionale delle Istituzioni dei Popoli per la Pace (Unip), con sede a Rovereto (Tn). È membro del Tribunale Permanente dei Popoli fondato da Lelio Basso. È stato tra i primi a introdurre la Peace Research in Italia. All’attivo numerose e importanti pubblicazioni in italiano, inglese e svedese.

Rocco Altieri, 1955, Docente di “Teoria e prassi della Nonviolenza” e “Trasformazione nonviolenta dei conflitti” presso il corso di Laurea di Scienze per la Pace dell’Università di Pisa. Studioso dell’opera di Aldo Capitini, è autore di La rivoluzione nonviolenta. Biografia intellettuale di Aldo Capitini, Pisa, 1998. Dirige il semestrale "Quaderni Satyagraha", la più affermata rivista sulla nonviolenza in Italia.

http://www.gandhiedizioni.com

Note:

Per ulteriori informazioni sul Mahatma Gandhi e la nonviolenza: www.uomoplanetario.org

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies