Latina

RSS logo

Mailing-list Latina

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • donazione ONLINE con carta di credito
  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

Lista Latina

...

Articoli correlati

  • Otto Pérez Molina, ex-generale di estrema destra, è il nuovo presidente

    Guatemala: un militare al potere

    Le elezioni sono state caratterizzate da un alto tasso di astensionismo
    8 novembre 2011 - David Lifodi
  • Otto Pérez Molina non sfonda e si ferma al 38%

    Guatemala: ballottaggio presidenziale tra le destre

    Ritardi e caos durante lo spoglio elettorale
    13 settembre 2011 - David Lifodi
  • L'ultradestra sfrutta l'insicurezza sociale e rischia di fare il pieno di voti

    Guatemala: Otto Pérez Molina probabile presidente

    Le presidenziali di domenica 11 Settembre si preannunciano senza storia
    6 settembre 2011 - David Lifodi
  • Lettera aperta delle comunità di Cotzal (Quiché, Guatemala)
    Guatemala. La società italiana ENEL e le autorità governative hanno cercato di ignorare i diritti delle comunità Maja sul territorio e le decisioni che lo riguardano

    Lettera aperta delle comunità di Cotzal (Quiché, Guatemala)

    "Noi esigiamo i nostri diritti sulle montagne, i fiumi e i boschi che sono quelli che danno vita alle nostre comunità indigene, alle nostre figlie e ai nostri figli, alle future generazioni, questo è quanto stiamo esigendo dall’ENEL ed il Governo deve rispettare i nostri diritti legittimi"
    8 agosto 2011

Guatemala: giornalisti subiscono aggressioni

14 luglio 2005
Fonte:
Adital - RSF/ IFEX

L ‘ organizzazione Reporters sans Frontiers (RSF) ha espresso in un comunicato la propria costernazione per l’aggressione che hanno subito l’ 11 luglio 2005 nella regione di Chiquimula, nel nord est del paese, Rolando Hernández e Arnulfo Ortiz, della "Vanguardia Informativa", così come Edwin Paxtor, del programma "TV Enfasis".
“Condanniamo questo nuovo attacco commesso dai vecchi membri delle Pattuglie di Autodifesa Civile (PAC) contro giornalisti. Chiediamo che i responsabili siano puniti, affinché non ritornino a riprodursi atti simili a questi e affinché i giornalisti possano coprire gli avvenimenti locali senza temere per la loro vita” ha dichiarato RSF.
Hernández, Ortiz e Paxtor furono aggrediti da alcuni paramilitari mentre registravano una manifestazione delle PAC, motivata, secondo gli organizzatori, per la insufficienza degli indennizzi offerti dal governo in cambio dei servizi prestati all’ esercito durante la guerra civile (1960- 1996). Come responsabile dell’attacco, i giornalisti segnalano in particolare Víctor Hugo Argueta Corado, capo delle PAC.
I manifestanti causarono ferite ai giornalisti e li inseguirono fino a quando non riuscirono a mettersi in salvo. Li derubarono anche del materiale prodotto. Hernández ha ricevuto un colpo di machete alla testa così come varie bastonate in differenti parti del corpo. Ugualmente furono aggrediti altri corrispondenti dei media nazionali.
Nel marzo 2005 si produsse un attacco simile a Città del Guatemala. Anche Ewin Silva, del programma "Telediario", il suo cameramen Carlos García e Carla Solórzano, di Radio Universal, ricevettero colpi di machete durante una manifestazione di paramilitari

Note:

traduzione di Nello Margiotta per www.peacelink.it
Il testo e' liberamente utilizzabile a scopi non commerciali citando la
fonte e il traduttore

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy