Latina

RSS logo

Mailing-list Latina

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • donazione ONLINE con carta di credito
  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

Lista Latina

...

    Argentina: a giugno inizia a Roma il processo per tre desaparecidos dell'ESMA

    Cinque ufficiali della Marina argentina sono stati rinviati a giudizio davanti alla Corte d'Assise di Roma per l'omicidio volontario plurimo premeditato di Angela Aieta e di Giovanni e Susanna Pegoraro. Fra loro non c'è l'ammiraglio Emilio Massera la cui posizione è stata stralciata per accertare quale siano le sue effettive condizioni di salute.
    9 aprile 2006 - Cristina Mihura

    Jorge ACOSTA Jorge VILDOZA Latitante dal 1985 Alfredo ASTIZ










    Lo scorso 5 aprile il giudice per le indagini preliminari Marco Mancinetti ha deciso il rinvio a giudizio di cinque militari argentini accusati del sequestro e della morte degli italo-argentini Angela Aieta, Giovanni Pegoraro e sua figlia Susanna. I loro corpi non sono mai stati ritrovati e per questo sono considerati "desaparecidos".

    I cinque rinviati a giudizio sono: il capitano Jorge Acosta alias "El Tigre", il capitano Alfredo Astiz, il contrammiraglio Antonio Vañek, il prefetto navale Héctor Febres ed il capitano Jorge Vildoza, latitante dal 1985. Tutti facevano parte del "Grupo de Tareas 3.3.2." istituito presso la Escuela Superior de Mecánica de la Armada (ESMA) a Buenos Aires, una dipendenza della Marina argentina che fu sede di uno dei più grandi centri clandestini di detenzione e di sterminio dell'ultima dittatura argentina.

    Angela Aieta - nata a Fuscaldo in provincia di Cosenza - aveva 56 anni quando il 5 agosto 1976 fu sequestrata e portata all'ESMA dove fu torturata e fatta sparire. Lottava per la libertà di suo figlio Dante Gullo, dirigente della Gioventù Peronista che si trovava in galera dal 1975. (1)

    Giovanni Pegoraro - nato a Galliera Veneta in provincia di Padova - aveva 49 anni quando il 18 giugno 1977 fu sequestrato nella capitale argentina insieme a sua figlia Susanna di 21 anni. Mesi dopo entrambi furono trasferiti all'ESMA dove lei partori una bambina che fu rintracciata nel 1999. Era stata "adottata" subito dopo la nascita da un sottufficiale della Marina argentina. (1)

    Nel novembre 2004, il pubblico ministero Francesco Caporale aveva chiesto anche il rinvio a giudizio dell'ammiraglio Emilio Massera ma la sua posizione è stata stralciata dal gup Mancinetti nell'udienza preliminare dello scorso 8 febbraio. L'ex comandante della Marina argentina ha sostenuto che le sue condizioni fisiche e psichiche non gli consentono di stare in giudizio. Il giudice per le indagini preliminari Mancinetti ha quindi ordinato una serie di accertamenti sulla documentazione clinica presentata da Massera e si è poi riservato di decidere se debba essere disposta una rogatoria internazionale per accertare quale siano le sue effettive condizioni di salute. Il gup dovrebbe comunicare la sua decisione nell'udienza fissata per il prossimo 17 maggio. (2)

    I cinque militari argentini rinviati ora a giudizio saranno giudicati a partire dal prossimo 8 giugno dalla seconda sezione della Corte d'Assise di Roma, presieduta da Mario Lucio D'Andria, la stessa corte che il 6 dicembre 2000 condannò i generali Guillermo Suarez Mason e Santiago Omar Riveros nonchè altri cinque sottufficiali argentini per l'omicidio di sette italo-argentini ed il sequestro di un neonato durante la dittatura argentina del '76-'83. Anche allora il P.M. Francesco Caporale sostenne la pubblica accusa. (3) (4) (5) (6)


    (1) Testo integrale della richiesta di rinvio a giudizio del P.M. Francesco Caporale (16-11-2004)
    http://www.derechos.org/nizkor/italia/doc/esmaita.html

    (2) Argentina: prime udienze a Roma per i tre desaparecidos nell'ESMA
    Peacelink, 13-06-2005 (con aggiornamenti fino all'8 Febbraio 2006)
    http://italy.peacelink.org/latina/articles/art_11371.html

    (3) Corte di Assise di Roma, Sentenza, 6 dicembre 2000, contro Santiago Omar RIVEROS, Juan Carlos GERARDI, Josè Luis PORCHETTO, Alejandro PUERTAS, Hector Omar MALDONADO, Roberto Julio ROSSIN e Carlos Guillermo SUAREZ MASON
    http://www.derechos.org/nizkor/italia/sent.html

    (4) La situazione dei quattro procedimenti penali in corso a Roma per vittime italiane delle dittature sudamericane degli anni '70-'80
    Peacelink, 25 -03-2004
    http://italy.peacelink.org/latina/articles/art_9430.html

    (5) Italia: la Cassazione ha respinto il ricorso del generale argentino Guillermo Suarez Mason
    Peacelink, 28 -04-2004
    http://italy.peacelink.org/latina/articles/art_9443.html

    (6) Piden a Italia ejecución de sentencia contra militares argentinos
    Vanguardia, Mexico, 08-02-2006
    http://srv2.vanguardia.com.mx/hub.cfm/FuseAction.Detalle/Nota.513161/SecID.23/index.sal


    Segue in:


    Roma: è cominciato il processo per i tre desaparecidos dell'ESMA

    Peacelink, 09-06-2006
    http://italy.peacelink.org/latina/articles/art_16774.html


    Roma: le udienze del processo per i tre desaparecidos dell'ESMA

    Peacelink, 02-11-2006
    http://italy.peacelink.org/latina/articles/art_19299.html

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy