Latina

RSS logo

Mailing-list Latina

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • donazione ONLINE con carta di credito
  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

Lista Latina

...

Articoli correlati

Boicottaggio rum Flor de Caña: lettere di protesta a importatori e distributori

Gruppo di Boicottaggio del rum Flor de Caña estendono protesta
6 maggio 2009 - Giorgio Trucchi

Boicottaggio al rum Flor de Caña

Il gruppo di giovani che, solidarizzandosi con i membri della Asociación Nicaraguense de Afectados por Insuficiencia Renal Crónica, Anairc, ha iniziato una campagna di boicottaggio al famoso rum nicaraguense Flor de Caña, ha ora deciso di ampliare la campagna inviando lettere di protesta alla Compañía Licorera de Nicaragua SA (CLNSA), impresa che produce questo rum e che insieme alla Nicaragua Sugar Estates Ltd. (NSEL) ed all'Ingenio San Antonio (ISA) appartiene al potente Gruppo Pellas, ed alle imprese che nel mondo importano e distribuiscono il rum Flor de Caña.

Dalle pagine di Facebook (http://www.facebook.com/group.php?gid=76399022845 e http://boicotpellas.codigosur.net) più di 350 persone di vari paesi tra cui l'Italia, si sono unite -il numero continua a crescere ogni giorno di più- per portare avanti questa forma di pressione nei confronti di queste imprese, affinché accettino di cambiare la loro logica imprenditoriale e permettano agli ex lavoratori delle piantagioni di canna da zucchero ammalati d'insufficienza renale cronica ed alle vedove della Anairc di sedersi a un tavolo di trattativa. Da circa due mesi i membri della Anairc sono a Managua per protestare contro l'insensibilità della Nicaragua Sugar Estates Ltd e del Gruppo Pellas, e per ottenere un indennizzo per i danni arrecati da queste imprese alla loro salute.

Adesso, attraverso la pagina web della Rete di Comunicazione Alternativa Mesoamericana (http://rcam.ws/leer.php/8809162), il gruppo di Boicottaggio al rum Flor de Caña informa di questa nuova iniziativa con la quale vuole far crescere la protesta.

"In Nicaragua un consorzio di imprese chiamato Gruppo Pellas possiede vaste piantagioni di canna da zucchero, l'Ingenio San Antonio, da cui ottiene la materia prima per produrre il rum Flor de Caña. Le condizioni di lavoro e l'uso di pesticidi in queste piantagioni hanno condannato a morte più di 3 mila ex lavoratori. A ciò si aggiunge l'inquinamento delle acque, suolo ed aria nella zona occidentale del Nicaragua.

Questa impresa -continua il testo che si sta diffondendo attraverso la pagina web- è la più potente del Nicaragua ed è molto difficile riuscire a farle cambiare la sua politica corporativa, soprattutto perché ha la pretesa di farsi passare come un'impresa responsabile e ambientalista, comprando l'opinione pubblica attrverso programmi sociali corporativi.
Per questo chiediamo a chi ci legge di dimostrare la propria solidarietà attraverso la denuncia e la divulgazione", sostengono i giovani nicaraguensi.

Per i membri del gruppo, adesso è il momento di coinvolgere le imprese che a livello mondiale importano e distribuiscono il rum Flor de Caña, ed hanno preparato lettere tradotte in varie lingue, affinché ogni persona che desideri fare propria la protesta ed esprimere il proprio sdegno possa scrivere alla Compañía Licorera de Nicaragua SA ed agli importatori e distributori del rum Flor de Caña del proprio paese.

Testi delle lettere

Lettera a Compañía Licorera de Nicaragua SA (CLNSA)
Inviare a: info@flordecana.com
Con copia: marrowsmith@deussenglobal.com e boicotpellas@gmail.com

Señores Compañía Licorera de Nicaragua SA

Les dirijo esta carta para hacer de su conocimiento mi decisión de no comprar ni consumir el Ron Flor de Caña, esta decisión proviene de la situación actual en la que se encuentra su empresa en torno a una serie de sospechas de crimines y atropellos laborales, humanos y medio ambientales:

1) Contaminación por uso excesivo de agro tóxicos de la tierra y agua de la zona occidente (Chichigalpa) de Nicaragua donde se encuentra ubicado el Ingenio San Antonio.
2) Contaminación del aire por quema irresponsable de los cañaverales como practica común de la siembra y cosecha, en la zona occidente (Chichigalpa) de Nicaragua donde se encuentra ubicado el Ingenio San Antonio.
3) Contaminación con agro tóxicos por fumigación a trabajadores del Ingenio San Antonio, que junto a malas condiciones laborales (ej: excesivas horas bajo el sol) han contribuido a producir en ellos Insuficiencia Renal Crónica (IRC) enfermedad de la que ya han muerto mas de 3,000 personas en esa zona de Nicaragua.
4) No se permite la constitución de sindicatos independientes, sino solamente se permiten sindicatos blancos en las empresas del Grupo Pellas (Compañía Licorera de Nicaragua, Nicaragua Sugar Estates Ltd que es propietaria del Ingenio San Antonio)

Hago un llamado a su empresa, a revisar y cambiar sus prácticas de producción vinculadas con la calidad ambiental en uso de agroquímicos y quema de cañaverales (entre otros) dar apertura a estudios independientes de la contaminación de agua, tierra y aire en el Ingenio San Antonio y zona aledañas, así como escuchar y dar una respuesta a los reclamos de los extrabajadores organizados en ANAIRC.

Mientras estas condiciones mínimas no hayan sido alcanzadas y exista evidencia clara de lo mismo, seguiré denunciando a nivel nacional e internacional las sospechas existentes sobre sus prácticas corporativas.

Att.
Nome e Cognome

--------------

Lettera a importatore e distributore
Inviare a: Velier SPA vendite@velier.it
Con copia a: boicotpellas@gmail.com

Spett. Velier SPA

Vi invio questa lettera per informarvi che sono totalmente contrario all'importazione/distribuzione che la vostra impresa fa del rum Flor de Caña, proveniente dal Nicaragua, in quanto l'impresa che lo produce, la Compañía Licorera de Nicaragua, integrante del colosso commerciale centroamericano Grupo Pellas, è sospettata di una serie di crimini e violazioni nell'ambito lavorativo, ambientale e dei diritti umani:

1) Inquinamento del suolo e delle fonti idriche per l'uso eccessivo di pesticidi della zona occidentale del Nicaragua (Chichigalpa), dove si concentrano le piantagioni di canna da zucchero dell'Ingenio San Antonio, dalle quali si estrae la materia prima per la produzione del rum Flor de Caña;
2) Inquinamento dell'aria a causa dell'irresponsabile bruciatura delle piantagioni di canna da zucchero, come si usa comunemente fare prima del raccolto nella zona occidentale del Nicaragua dove è ubicato l'Ingenio San Antonio;
3) Avvelenamento da fumigazione di pesticidi di lavoratori dell'Ingenio San Antonio. Insieme alle cattive condizioni di lavoro (es: eccessive ore di lavoro sotto il sole e con poca idratazione), questo fenomeno ha contribuito a provocare l'insorgere di Insufficienza Renale Cronica, malattia a causa della quale sono già morti più di 3 mila ex lavoratori dell'Ingenio San Antonio.
4) Violazione del diritto a una libera sindacalizzazione, impedendo la conformazione di sindacati indipendenti e favorendo l'esistenza solamente di sindacati "gialli" (filo patronali) nell'Ingenio San Antonio e nella Compañía Licorera de Nicaragua.

Per questi motivi ho deciso di non consumare questo prodotto fintanto il Grupo Pellas e le sue imprese non siano totalmente libere da denunce e sospetti, ed abbiano dimostrato un cambiamento nel loro agire quotidiano relazionato con l'ambiente, la vita, i diritti umani e quelli sul lavoro.

Manifesto in questo modo la mia protesta contro l'importazione/distribuzione del rum Flor de Caña e faccio appello alla vostra responsabilità aziendale affinché possiate informarvi su tale prodotto, che attualmente è sottoposto ad un'azione di boicottaggio a livello del paese d'origine (Nicaragua) ed a livello internazionale.

Esprimo inoltre la mia solidarietà con il gruppo di ex lavoratori e vedove dell'Ingenio San Antonio, denominatosi ANAIRC, che attualmente stanno protestando a Managua, capitale del Nicaragua, per ottenere dal Grupo Pellas un indennizzo per i danni causati alla loro salute.

Se la vostra azienda no riconsidererà l'importazione/distribuzione di rum Flor de Caña sarà complice dell'impresa che lo produce.

Distinti saluti
Nome e Cognome

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy