Latina

RSS logo

Mailing-list Latina

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • donazione ONLINE con carta di credito
  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

Lista Latina

...

    Nicaragua sospende relazioni diplomatiche con Israele

    Condanna "l'assalto criminale" alla Flotta della Libertà
    2 giugno 2010 - Giorgio Trucchi


     Rosario Murillo annuncia la misura del governo sandinista (Foto CCC)  Durante una breve conferenza stampa, la responsabile del Consiglio di comunicazione e cittadinanza del governo sandinista, Rosario Murillo, ha annunciato la sospensione delle relazioni diplomatiche con Israele a causa dell'attacco contro la Flotta della Libertà.
     
    "Il governo di riconciliazione ed unità nazionale del Nicaragua condanna il criminale assalto eseguito dal governo di Israele contro la Flotta della Libertà, composta da attivisti disarmati in viaggio verso Gaza, durante una missione umanitaria per portare assistenza alle popolazioni palestinesi ed arabe, che sono sottoposte a un embargo nel loro territorio.
     
    Il governo del Nicaragua - continua il comunicato letto da Murillo - mette in evidenza l'illegalità dell'atto commesso da Israele in acque internazionali, in aperta violazione della Legge Internazionale e del Diritto Internazionale Umanitario.
     
    Il comandante Daniel Ortega Saavedra, Presidente della Repubblica, in nome del suo popolo e del governo, esprime la propria solidarietà e presenta le sue condoglianze ai famigliari delle vittime e ai governi dei paesi i cui cittadini sono stati assassinati, e lancia un appello affinché vengano liberati gli altri integranti della flotta, che sono stati arrestati dal governo di Israele.
     
    Il governo del Nicaragua riafferma il suo totale sostegno alla lotta del popolo palestinese per raggiungere il suo inalienabile diritto a vivere in pace e sicurezza nel proprio territorio, diritto che gli è stato negato per più di sessant'anni dalla potenza occupante, e si unisce alla condanna internazionale, la quale esige anche la fine dell'embargo inumano contro la Striscia di Gaza.
     
    Il governo del Nicaragua sospende a partire da oggi le relazioni diplomatiche con il governo di Israele", conclude il comunicato.
     
    Durante la giornata di domenica, 30 maggio, la delegazione del Nicaragua presso l'Organizzazione degli stati americani, Osa, aveva condannato l'attacco, classificandolo come un "crimine di Stato" e chiedendo l'immediata "sospensione dell'embargo a Gaza".
     
    La dichiarazione del Nicaragua si era aggiunta a quelle della maggior parte dei paesi latinoamericani
     
    © (Testo Giorgio Trucchi  - Lista Informativa "Nicaragua y más" di Associazione  Italia-Nicaragua - www.itanica.org )

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy