Latina

RSS logo

Mailing-list Latina

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • donazione ONLINE con carta di credito
  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

Lista Latina

...

    Honduras: Minacciano di morte difensore dei diritti umani italiano

    L'Unità Tecnica di Protezione per i Difensori dei Diritti Umani (UTPDH), antenna Honduras, denuncia gravi minacce contro il giovane italiano
    15 ottobre 2011 - Giorgio Trucchi

    Foto defensoresenlinea.com

    La UTPDH comunica che il giorno 9 ottobre 2011 il difensore dei diritti umani di origine italiano, Alessandro Bellini, è stato minacciato di morte da un vicino della stessa comunità, il quale si trovava sotto gli effetti dell'alcool. Il fatto ha allarmato il giovane Bellini, dato che l'uomo, senza alcun motivo apparente, gli ha detto "ti sparo un colpo in testa".
     
     Il giovane Bellini appartiene al Collettivo Italia Centro America (CICA), organizzazione che promuove un Accampamento di Osservatori di Diritti umani nella Penisola di Zacate Grande e che offre sostegno agli /alle abitanti della zona nel caso di violazione ai loro diritti umani.
     
    Per l'UTPDH è importante ricalcare che il giovane Bellini è già stato minacciato in altre occasioni da persone che sono contrarie alla lotta degli abitanti della Penisola di Zacate Grande.
     
    Allo stesso modo, per l'UTPDH desta preoccupazione la situazione d'insicurezza del giovane Bellini, poiché circa un mese fa una persona in stato di ebbrezza ha assassinato uno dei dirigenti dell'Associazione per lo Sviluppo della Penisola di Zacate Grande (ADEPZA). Fino ad ora l'omicidio è rimasto impune e le indagini non hanno portato a nessun risultato. 
     
    Facciamo notare che il giovane Bellini è conosciuto in tutta la penisola per l'accompagnamento che ha dato alla lotta per i diritti alla terra e all'alimentazione dei membri della ADEPZA e della Radio Comunitaria "La Voce di Zacate Grande", elemento che lo rende ancora di più vulnerabile di fronte a qualsiasi attacco contro la sua integrità fisica, morale e psichica.
     
    Alla Segretaria dei Diritti Umani, al Delegato Nazionale dei Diritti Umani, al Pubblico Ministero con sede nel Municipio di Amapala, chiediamo di garantire l'integrità fisica del giovane Alessandro Bellini e contemporaneamente, adottare le misure necessarie per svolgere le indagine del caso.
     
    Tegucigalpa, 10 ottobre 2011

    Articoli correlati (spagnolo):

    Video Zacate Grande en pie de lucha
    Urge observación internacional: campamento de ddhh en Zacate Grande
    La voracidad de Miguel Facussé
    Lo que he visto en Zacate Grande es indignante

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy