Il mito vuoto di Michael Jackson

26 giugno 2009 - Francesco Comina

Michael Jackson

La parabola ascendente/discendente di Michael Jackson: figlio suburbano alla ricerca di fama, talento della musica e del ballo, interprete di un universo, divo oceanico, prodotto prelibato dell'industria del successo, svuotato di umanità, diventato fenomeno, orpello, cosa, marchio, defraudato di una identità, ossessionato dal mai ancora, defraudato dal troppo, annichilito dall'effimero, incapsulato dal nulla. Ha creato e ha distrutto. È morto di eternità.

Ultimo numero

La Riforma e la Nonviolenza
OTTOBRE 2017

La Riforma e la Nonviolenza

In questi 500 anni quel principio protestante di una riforma continua
ha prodotto anche frutti gustosi, come il movimento ecumenico.
La Riforma ha fin da subito dovuto affrontare il nodo
di un’unità nella pluralità, provando a non demonizzare la diversità,
a non ridurre la comunione a uniformità.
Lidia Maggi
abbonatiscrivi ad alexscrivi alla redazione

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.5.4