Pace

RSS logo

Mailing-list La nonviolenza è in cammino

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

Lista La nonviolenza è in cammino

...

Articoli correlati

Rassegna Letteraria itinerante - Brescia:

Libri in Movimento - Testimoni di Libertà

Con Vittorio Agnoletto, Daniele Biacchessi, Fabrizio Cracolici, Laura Tussi, Tiziana Pesce, Ketty Carraffa
30 marzo 2016 - Laura Tussi

Rassegna Letteraria "Libri in Movimento"

CAFFE' LETTERARIO PRIMOPIANO, INKROCI, COLORI E SAPORI, PUERTO ESCONDIDO L'ALTRO

Presentano:

 

EVENTO STRAORDINARIO DELLA RASSEGNA LETTERARIA ITINERANTE BRESCIANA “LIBRI IN MOVIMENTO”

TESTIMONI DI LIBERTÀ

SABATO 2 APRILE 2016 h. 17.00

CHIESA S. GIORGIO (BRESCIA)

INCONTRO SEMINARIALE SULLA STORIA ITALIANA DI RESISTENZA, LIBERAZIONE E SULL’EDUCAZIONE ALLA PACE

 

CON IL PATROCINIO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI BRESCIA, DEL COMUNE DI BRESCIA, DEL COMUNE DI CALVAGESE DELLA RIVIERA, DELL’UFFICIO SCOLASTICO TERRITORIALE DI BRESCIA, DELLA FONDAZIONE ASM BRESCIA, DELL’ANPI BRESCIA, DELLA CGIL BRESCIA E DELL’ARCI BRESCIA

 

aprile 

LE RESISTENZE  

  

“Sono pronto a resistere con ogni mezzo, anche a costo della vita, in modo che ciò possa costituire una lezione nella storia ignominiosa di coloro che hanno la forza ma non la ragione.”  

Salvador Allende 

   

EVENTO STRAORDINARIO 

  

Sabato 2 APRILE 2016 ore 17.00 

  

TESTIMONI DI LIBERTÀ

incontro sulla Storia Italiana

 Resistenza, Liberazione e Educazione alla Pace

CON 

VITTORIO AGNOLETTO, DANIELE BIACCHESSI, KETTY CARRAFFA, FABRIZIO CRACOLICI, TIZIANA PESCE, LAURA TUSSI

 

 

EVENTO FORMATIVO PER DOCENTI AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO 13 DEL 16 GENNAIO 2013

 

La rassegna letteraria itinerante bresciana “Libri in Movimento” – prima edizione 2016 (gennaio -  giugno) – è una manifestazione ideata e promossa da tre circoli Arci (Caffè Letterario Primo Piano, Colori e Sapori – di Brescia – e Puerto Escondido L’Altro di Calvagese d/Riviera) e dall’Associazione culturale di promozione sociale Magnolia Italia, con la propria rivista di Letterature bilingue Inkroci.

La rassegna, attraverso lo sguardo, il luogo e la voce delle narrazioni, vuole rappresentare il veicolo privilegiato per lo sviluppo di una riflessione intorno ad alcuni nuclei tematici che variano mensilmente e che riguardano l’uomo e il suo essere nel mondo, coi propri sentimenti, con le proprie passioni, azioni, impegni e diritti, civili e sociali.

“Testimoni di Libertà” è un incontro seminariale straordinario, a partecipazione libera e gratuita, che apre gli appuntamenti del mese di aprile, dedicato a “Le Resistenze”.

L’evento si terrà il 2 aprile 2016, dalle ore 17 alle ore 20, presso la Chiesa di S. Giorgio di Brescia, ed è dedicato alla Storia italiana di Resistenza e di Liberazione e con lo sguardo sul presente per la promozione di un’Educazione alla Pace.

I libri che accompagneranno l’incontro e l’intervento degli ospiti sono:

Giovanni Pesce. Per non dimenticare” (Mimesis 2015), dedicato al Comandante Partigiano Giovanni Pesce, medaglia d’oro al Valor Militare, e frutto di un significativo progetto istituzionale, intrapreso a partire dagli anni ‘80 dalle Città di Nova Milanese e di Bolzano, denominato, appunto, “Per non dimenticare”: un grande impegno di ricerca collettivo sui temi dell'Antifascismo, della Resistenza e delle Deportazioni, che comprende un archivio storico audiovisivo con oltre 220 video-testimonianze di ex deportati civili per motivazioni politiche (partigiani, obiettori, renitenti, scioperanti, dissidenti di diverso colore politico), deportati nei campi di concentramento e di sterminio nazifascisti;

I Carnefici” (Sperling & Kupfer 2015), libro testimonianza del massacro di Sant'Anna di Stazzema, Bardine, Vinca, Casaglia, Marzabotto.

 

In tale occasione saranno presenti, come relatori e autori dei testi citati, ospiti di riguardo e noti al pubblico, quali: Vittorio Agnoletto, Daniele Biacchessi, Fabrizio Cracolici, Laura Tussi, Tiziana Pesce, Ketty Carraffa.

 

Apriranno l’incontro i saluti e gli interventi dei rappresentanti delle istituzioni bresciane patrocinanti.

 

Per i docenti di tutti gli ordini e i gradi di istruzioni l’incontro seminariale costituisce evento formativo di tre ore per l’apprendimento di competenze ai sensi del D. Lgs. 13/2013, con certificazione rilasciata dall’Associazione PeaceLink, ente accreditato dal MIUR.

 

 

Si allegano:

Locandina dell’evento

biografie degli ospiti

schede complete dei libri che condurranno la discussione

 

 

 

Contatti:

 

Libri in Movimento

Lara Gregori

(Responsabile organizzativo e stampa)

030/312973

349 3427289

340 3421823

email: info@inkroci.it

sito internet: www.librinmovimento.it

pagina facebook: https://www.facebook.com/Libri-in-Movimento-

 

 

 

SCHEDA LIBRI EVENTO STRAORDINARIO 2 APRILE 2016

 

TITOLO: PER NON DIMENTICARE. GIOVANNI PESCE

AUTORE: FABRIZIO CRACOLICI – LAURA TUSSI

EDITORE: MIMESIS, 2015

 

Contributi di Vittorio Agnoletto, Daniele Biacchessi, Ketty Carraffa, Moni Ovadia, Tiziana Pesce. Contiene 1dvd, con una videointervista inedita a Giovanni Pesce - Aprile 1983

 

 

Tutta la forza della giovinezza per la libertà dal nazifascismo. Giovanni Pesce, “Visone” per i partigiani, è stato tra i più intelligenti, energici e moralmente coerenti protagonisti della Resistenza. Una tra le figure cui si deve la possibilità stessa della democrazia italiana. Ripercorrere semplicemente le vicende della sua vita è una forma di omaggio alla nostra libertà.

Dai colpi diretti inferti al cuore dello stato fascista, alla dura e lunga lotta alla direzione dei GAP piemontesi, Giovanni Pesce si racconta e viene raccontato in questo libro a più voci e completato da un DVD. Eredi e nuovi protagonisti di questa storia sono i suoi diversi narratori. Dall’intellettuale e uomo d’arte, Moni Ovadia, maestro del dialogo interculturale, al giornalista, da sempre voce degli ultimi Daniele Bianchessi, al medico e politico Vittorio Agnoletto, autorevole interprete italiano della nuova etica politica dell’altromondialismo.

Questo libro offre una ricostruzione completa e articolata per non dimenticare una figura fondamentale della nostra storia.

Un esercizio di memoria quanto mai attuale e utile.

 

Le città di Nova Milanese e Bolzano da anni promuovono un progetto istituzionale, dal titolo emblematico “Per non dimenticare”: è un grande impegno di ricerca collettivo sui temi dell’Antifascismo, della Resistenza e delle Deportazioni, intrapreso dalle Amministrazioni dagli anni ‘80.

Il Progetto “Per non dimenticare” comprende un archivio storico audiovisivo con oltre 220 videotestimonianze di ex deportati civili per motivazioni politiche (partigiani, obiettori, renitenti, scioperanti, dissidenti di diverso colore politico), deportati nei campi di concentramento e di sterminio nazifascisti.

 

Nell’archivio storico audiovisivo, l’Amministrazione Comunale di Nova Milanese ha recentemente reperito un video inedito, che consiste nell’intervista al Comandante Partigiano Giovanni Pesce, Medaglia d’oro della Resistenza, risalente al lontano 1983.

In collaborazione con l’ANPI di Nova Milanese e con altre associazioni culturali di impegno civile, è stato possibile restaurare questa videointervista, ossia una testimonianza inedita di Giovanni Pesce, Comandante Partigiano dei GAP, che racconta la propria vita, dal duro lavoro, come migrante, in miniera, a La Grand’ Combe, in Francia, alle leggendarie azioni di lotta nelle Brigate Internazionali, contro il regime fascista del generale Franco, in Spagna, dal confino a Ventotene alla Resistenza Partigiana Antifascista a capo dei GAP (gruppi di azione patriottica) sia a Torino, che a Milano, con il compagno di lotte, il leggendario Dante di Nanni.

 

L’Amministrazione Comunale di Nova Milanese, in collaborazione con l’ANPI, si pongono il nobile intento di donare ai posteri questo documento audiovisivo dall’alto spessore storico e culturale, come monito e insegnamento alle generazioni presenti e future, per annunciare un messaggio di speranza per la fine di tutte le guerre e “Per non dimenticare” il passato e gli orrori della Storia.

 

 

 

TITOLO: I CARNEFICI

AUTORE: DANIELE BIACCHESSI

EDITORE: SPERLING & KUPFER, 2015

 

“Sono un sopravvissuto. Uno che ha visto l'orrore. Uno che non vuole dimenticare."

 

In una tiepida sera di fine estate, nel cortile di una cascina a Monte Sole, un vecchio mostra al nipote un tesoro fatto di fotografie ingiallite, mappe militari consunte, cartine geografiche, carte processuali segnate dall'uso. Testimonianze e ricordi di una storia avvenuta settant'anni fa, di cui il nonno, nella sua comunità, è diventato il custode.

 

È la storia di una lunga estate di sangue, quella del 1944: per contrastare l'avanzata delle truppe alleate, i tedeschi rinforzano le difese lungo la linea Gotica e intanto pianificano una persecuzione spietata delle brigate partigiane.

Il compito è assegnato a una divisione speciale delle SS combattenti, che viene lanciata contro i «banditi» come su un fronte di guerra: i borghi in cui si nascondono i ribelli devono essere rasi al suolo, la popolazione eliminata come complice.

Nei piccoli paesi dell'Appenino fra Toscana ed Emilia – Sant'Anna di Stazzema, Bardine, Vinca, Casaglia, Marzabotto – il beffardo suono di un organetto annuncia l'arrivo dei militari della divisione assassina e dà inizio al martirio di centinaia di vecchi, donne e bambini.

Il nonno ha ancora negli occhi l'orrore conosciuto nella sua infanzia, ma il suo racconto ha la lucidità di chi per decenni si è dedicato a ricostruire i fatti e individuare le responsabilità dei singoli, a seguire i processi e denunciare i silenzi e le omissioni di giudici e politici.

 

Daniele Biacchessi, impegnato da anni a portare in libreria e in teatro le pagine più drammatiche, oscure e controverse della storia italiana, offre in questo libro una narrazione delle stragi naziste che rende la memoria viva e toccante.

 

 

BIOGRAFIA DEGLI OSPITI DELLA RASSEGNA – EVENTO 2 APRILE

(in ordine alfabetico)

 

VITTORIO AGNOLETTO

Medico, specializzato in medicina del lavoro. Insegna “Globalizzazione e Politiche della Salute” nel corso di laurea in Scienze Sociali della Globalizzazione all’Università degli Studi di Milano. Lavora nelle commissioni per l’invalidità civile all’Inps. Collabora con “Libera” nel settore internazionale. È stato fondatore e presidente nazionale della Lega Italiana per la Lotta contro l’Aids (LILA), per diversi anni membro della Commissione e della Consulta nazionale AIDS e della Commissione per la Lotta alle droghe della Presidenza del Consiglio. È membro del Consiglio Internazionale del Forum Sociale Mondiale. Da febbraio 2015 conduce a Radio Popolare la trasmissione “37 e 2” sui temi dell’handicap e dell’invalidità civile.

È autore di varie pubblicazioni scientifiche su riviste italiane e internazionali e di diversi libri tra i quali: “La Società dell’AIDS – la verità su medici, politici, volontari e multinazionali durante l’emergenza” (Baldini & Castoldi, 2000); “Prima Persone – le nostre ragioni contro questa globalizzazione” (Laterza 2003); “L’eclisse della democrazia. Le verità nascoste del G8 2001 a Genova” (Feltrinelli 2011) coautore con Lorenzo Guadagnucci; “AIDS Lo scandalo del vaccino italiano” (Feltrinelli 2012) coautore con Carlo Gnetti.

 

DANIELE BIACCHESSI

Giornalista e scrittore, è caporedattore di Radio 24 - Il Sole 24 ore. Autore, regista e interprete di teatro narrativo civile, ha dedicato numerosi spettacoli di recitazione e musica agli eroi antimafia, alla Resistenza, ai drammi sociali e politici italiani, quali le morti sul lavoro e le stragi di Ustica e Piazza Fontana.

Premio Cronista 2004 e 2005 per il programma "Giallo e nero", premio "Raffaele Ciriello" 2009 per il libro "Passione reporter” (Chiarelettere, 2009) e premio Unesco 2011 per lo spettacolo teatrale "Aquae Mundi" con il jazzista Gaetano Liguori, è autore di venticinque tra libri, prefazioni, interventi pubblicati dai più importanti editori italiani, fra i quali Giovanni e Nori. Una storia di amore e di resistenza (2014), Passione reporter (2009), Il paese della vergogna (2007), Una stella a cinque punte. Le inchieste D'Antona e Biagi e le nuove Br (2007), Walter Tobagi. Morte di un giornalista (2005), Roberto Franceschi: processo di polizia (2004), Vie di fuga. Storie di clandestini e latitanti (2004), Cile 11 settembre 197 e L'ultima bicicletta, il delitto Biagi" (2003), Punto Condor. Ustica, il processo, e Ombre nere (2002), Un attimo...vent'anni e Il delitto D'Antona (2001), 10,25 cronaca di una strage (2000), L'ambiente negato (1999), Il caso Sofri (1998), Fausto e Iaio (1996), La fabbrica dei profumi (1995).

Nel 2015 esce, sempre per Sperling & Kupfer, il suo I carnefici, romanzo testimonianza sui massacri di Sant’Anna di Stazzema e di Marzabotto a opera delle SS: un viaggio della memoria nell’orrore della guerra.

 

KETTY CARRAFFA

Autrice, opinionista e giornalista free lance. Presidente dell’Associazione Memoria Storica Giovanni Pesce.

 

FABRIZIO CRACOLICI

È tecnico nel settore ferroviario. Si occupa di ricerca storica contemporanea ed è nipote di Ignazio Cracolici, capostazione ferroviario, inviato al confino in Istria/Dalmazia durante il ventennio, per avere ripudiato il fascismo.

È Presidente della sezione ANPI di Nova Milanese. È autore del libro "Un racconto di vita partigiana. Il ventennio fascista e la vicenda del Partigiano Emilio Bacio Capuzzo" (Mimesis 2012), con Laura Tussi.

 

TIZIANA PESCE

Figlia del Comandante Partigiano Giovanni Pesce, Medaglia d’Oro della Resistenza, e della Staffetta Partigiana Onorina Brambilla.

 

LAURA TUSSI

Giornalista e scrittrice, si occupa di pedagogia nonviolenta e interculturale.

Ė autrice di numerosi libri e collabora con diverse riviste fra cui “Rassegna dell’Istruzione” (Mondadori - Le Monnier- MIUR), “Scuola e Didattica” (Editrice La Scuola), “CEM Mondialità", "Rivista Anarchica”. Promotrice del Progetto “Per Non Dimenticare” delle Città di Nova Milanese e Bolzano (www.lageredeportazione.org) e del Progetto Arci Ponti di Memoria (www.pontidimemoria.it). Ha conseguito la sua quinta laurea specialistica nel 2009 in formazione degli adulti e consulenza pedagogica e ricerca educativa nell'ambito delle scienze della formazione e dell'educazione. Collabora con diverse riviste di settore e telematiche tra cui www.peacelink.it, www.pressenza.com/it e www.ildialogo.org

È autrice dei libri: Sacro (EMI 2009), Memorie e Olocausto (Aracne 2009), Il Dovere di ricordare (Aracne 2009), Il Pensiero delle Differenze (Aracne 2011), Educazione e Pace (Mimesis 2012), Un Racconto di vita partigiana - con Fabrizio Cracolici, Presidente ANPI Nova Milanese (Mimesis 2012), Dare senso al tempo - Il Decalogo Oggi. Un cammino di Libertà (Edizioni Paoline 2012), Il Dialogo per la pace. Pedagogia della Resistenza contro ogni razzismo (Mimesis 2014).

Ha curato, insieme a Fabrizio Cracolici, il volume “Giovanni Pesce per non dimenticare” (Mimesis 2015), che contiene anche il DVD con un’intervista video risalente al lontano 1983: una testimonianza inedita di Giovanni Pesce, comandante partigiano dei GAP, che racconta la propria vita, dal duro lavoro, come migrante in Francia, alle leggendarie azioni di lotta nelle Brigate Internazionali in Spagna, dal confino a Ventotene alla Resistenza partigiana antifascista a capo dei GAP sia a Torino, che a Milano, con il compagno di lotte, il leggendario Dante di Nanni.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies