Pace

RSS logo

Mailing-list La nonviolenza è in cammino

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

Lista La nonviolenza è in cammino

...

    Piccola guida pratica all'azione diretta nonviolenta

    Documentazione sull'azione diretta nonviolenta delle mongolfiere per la pace con cui bloccare i decolli dei bombardieri (che vale anche come esortazione alla nonviolenza e come piccola guida pratica per agire se si dovesse nuovamente presentare la necessità di fermare stragi in corso e di difendere la legalità costituzionale) A cura di Peppe Sini, responsabile del Centro di ricerca per la pace di Viterbo
    Documentazione sull'azione diretta nonviolenta delle mongolfiere per la pace con cui bloccare i decolli dei bombardieri (che vale anche come esortazione alla nonviolenza e come piccola guida pratica per agire se si dovesse nuovamente presentare la necessità di fermare stragi in corso e di difendere la legalità costituzionale)
    A cura di Peppe Sini, responsabile del Centro di ricerca per la pace di Viterbo, strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. e fax 0761/353532, e-mail: nbawac@tin.it

    Viterbo, 25 settembre 2000

    Introduzione
    Riportiamo qui parte della nostra "Guida pratica all'azione diretta nonviolenta delle mongolfiere per la pace con cui bloccare i decolli dei bombardieri", che diffondemmo in migliaia di copie lo scorso anno durante la guerra, opuscolo nel quale presentavamo il ragionamento, la sperimentazione e la proposta dell'azione diretta nonviolenta che per alcune ore bloccò i decolli dei bombardieri ad Aviano.
    Abbiamo eliminato alcune ripetizioni ed apportato alcune minime correzioni ai documenti lì raccolti e di cui riproduciamo qui una selezione.
    Abbiamo aggiunto infine a) il comunicato e la dichiarazione diffusi nel gennaio 2000 dopo l'archiviazione del procedimento penale a nostro carico per aver organizzato e propagandato quell'azione diretta nonviolenta contro la guerra e per la legalità costituzionale; b) due testi di questi ultimi giorni che possono avere anche un valore riassuntivo.
    Sottolineiamo ancora una volta che questa azione è stata l'unica concepita e realizzata in Italia nel periodo della guerra del 1999 con lo scopo preciso di bloccare realmente con la forza della nonviolenza i decolli dei bombardieri, in una logica non simbolica o testimoniale ma concretamente operativa; l'esperienza condotta dimostra che la nonviolenza può fronteggiare efficacemente, e -se condotta da un numero adeguato di persone adeguatamente preparate- può mettere in scacco la più forte macchina bellica del mondo.
    E' un troppo grande dolore per noi non essere riusciti lo scorso anno a persuadere di questo più che poche persone; fossimo stati capaci di spostare il movimento pacifista sulle posizioni della nonviolenza, e si fosse stati capaci di passare all'azione diretta nonviolenta a livello di massa, molte vite umane sarebbero state salvate.

    21 Articoli - pagina 1 2 3
    • Le associazioni di base devono collegarsi e fare sistema

      Come inizierà l'autogestione dal basso

      Per unificare l'umanità dal basso e così risolvere tutti i problemi, tradurremo le ideologie (oggi qualitative, e perciò intraducibili fra loro se non con la forza) nel comune denominatore dei rapporti di potere fra basi e vertici (individuali e collettivi) da cui le ideologie derivano.
      I fini ideologici si risolveranno nei mezzi di reciproca apertura e disponibilità.
      La soluzione oggettiva consisterà nell'organizzazione che si formerà a tale fine, e che rappresenterà il cervello dell'umanità, oggi inesistente.
      Il procedimento, unificando l'umanità, risolverà i problemi delle conflittualità già dall'inizio del suo configurarsi. Lo spirito unitario immortalerà in sé chi avrà contribuito a farlo essere.
      28 agosto 2006 - Mario Ragagnin
    • Recensione di Johan Galtung, Pace con mezzi pacifici

      Studi per la pace - Analisi della violenza - Violenza culturale - L'idea di sviluppo e di pace in sei macroculture - Teoria del conflitto - Teoria dello sviluppo - Teoria della pace
      1 marzo 2006 - Enrico Peyretti
    • Una guida alla lotta per la pace, con indicazioni bibliografiche

      Aspetti psicologici dell'impegno nonviolento

      La nonviolenza richiede una ridiscussione costante della propria condotta; e' reinterpretazione e reinvenzione di regole, orizzonti, abitudini, percorsi di ricerca. Gandhi non casualmente intitolò la sua autobiografia “storia dei miei esperimenti con la verità”.
      19 agosto 2004 - Peppe Sini
    • Sull'azione diretta nonviolenta delle mongolfiere della pace

      23 settembre 2000 - Peppe Sini
    • Mongolfiere per la pace

      Una tecnica nonviolenta per contrastare operativamente la guerra, per la prima volta sperimentata lo scorso anno.
      Per uscire dalla subalternità ed opporsi concretamente alla guerra con la "nonviolenza dei forti".
      20 settembre 2000 - Peppe Sini
    • Potevamo riuscire a fermare la guerra con la forza della nonviolenza

      Dichiarazione del responsabile del "Centro di ricerca per la pace" di Viterbo, Peppe Sini, dopo l'archiviazione del procedimento giudiziario nei suoi confronti per aver cercato di impedire con l'azione diretta nonviolenta delle "mongolfiere per la pace" il decollo dei bombardieri dalla base di Aviano durante la guerra dei Balcani del 1999
      27 gennaio 2000 - Peppe Sini
    • Una vittoria giudiziaria del pacifismo nonviolento

      Archiviato il procedimento penale contro Peppe Sini per l'azione diretta nonviolenta delle "mongolfiere per la pace" per bloccare i decolli dei bombardieri ad Aviano durante la guerra dei Balcani del 1999.
      26 gennaio 2000 - Peppe Sini
    • Fermiamo la guerra con la nonviolenza

      6 maggio 1999 - Peppe Sini
    • Possibili conseguenze penali per chi promuove e per chi partecipa all'azione diretta nonviolenta delle "mongolfiere per la pace"

      5 maggio 1999 - Peppe Sini
    • Ma abbiamo il dovere di farlo

      Cercar di salvare delle vite umane e di difendere la legalità costituzionale attraverso l'azione diretta nonviolenta delle mongolfiere che bloccano i bombardieri può costare dieci anni di reclusione. Ma abbiamo il dovere di farlo.
      5 maggio 1999 - Peppe Sini
    pagina 1 di 3 | precedente - successiva
    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy