Comitato delle le associazioni per la pace ed i diritti umani - Rovereto

Centro di Educazione alla Pace di Rovereto

RSS logo

Presentazione del libro “El Guera – nella fedeltà ribelle"

Tam Tam per Korogocho - vuole ringraziare tutti coloro che sono intervenuti mercoledì 30 ottobre presso il Teatro di Villa Lagarina alla presentazione del libro “El Guera – nella fedeltà ribelle – Guerrino Zalla parroco operaio” scritto da Piergiorgio Bortolotti edito dalla Casa Editrice Il Margine di Trento.

L'associazione Tam Tam per Korogocho onlus vuole ringraziare tutti coloro che sono intervenuti mercoledì 30 ottobre presso il Teatro di Villa Lagarina alla presentazione del libro “El Guera – nella fedeltà ribelle – Guerrino Zalla parroco operaio” scritto da Piergiorgio Bortolotti edito dalla Casa Editrice Il Margine di Trento.

E' stata una serata ricca di emozioni, che ci ha fatto rivivere i momenti trascorsi assieme al nostro amico Don Guerrino, scomparso nel 2006, .”El Guera”, come era soprannominato dagli amici ci ha lasciato un’impronta indelebile di uomo e di sacerdote nei tanti paesi del Trentino (da Lizzana a Folgaria, da Brancolino/Noarna/Sasso a Mollaro) dove ha seminato il Vangelo, il “suo” vangelo esigente e coerente, sperimentato tra gli operai, attento ai poveri della sua terra e del mondo, impegnato per la giustizia sociale e per la pace. E per una Chiesa aperta ai drammi e alle speranze degli uomini.

Abbiamo voluto ricordarlo con questo libro, un ritratto, costruito attraverso le testimonianze di chi l’ha conosciuto e amato, anche nel suo essere sempre “fuori dalle righe”: libero, e ribelle nella fedeltà alla sua missione.

Sappiamo che molte persone non sono riuscite ad acquistare il libro. Ce ne dispiace. Ma ci saranno altre serate di presentazione e a breve il libro sarà anche disponibile in libreria.
Vogliamo ringraziarvi con un pensiero di Don Guerrino tratto da un suo scritto del 1993 dopo un viaggio a Korogocho, baraccopoli di Nairobi.

“Alla messa domenicale siamo accolti da un grande abbraccio fraterno.... Mi invitano anche a parlare, ma le parole si bloccano in gola e le domande premono dentro: che dire? Che soluzioni prospettare a chi vive in fondo al pozzo della miseria? Ingannarli un'altra volta con due paroline prese in prestito dal Vangelo? Consolarli per far tacere e dimenticare i morsi della fame? Preferisco tacere! E così un altra volta nascondo il volto del male e perpetuo la loro schiavitù!”

Grazie di cuore
Associazione Tam Tam per Korogocho onlus