Comitato delle le associazioni per la pace ed i diritti umani - Rovereto

Centro di Educazione alla Pace di Rovereto

RSS logo

Spettacolo 'Q.B. Quanto Basta' per la Giornata della Terra 22 aprile

Nell’anno dell’Expo 2015 che ha inizio da maggio a Milano il Comitato delle associazioni per la Pace e i Diritti Umani di Rovereto propone una riflessione per il 22 aprile ‘Giornata della Terra’ indetta dalle Nazioni Unite per sensibilizzare sui delicati equilibri ambientali del nostro Pianeta.

La proposta si concretizza nella visione dello spettacolo teatrale “Q.B. QUANTO BASTA” della compagnia professionista Itineraria per 16 classi delle scuole superiori cittadine. Lo spettacolo parte da considerazioni sui sempre più evidenti squilibri climatici causati dall'attività umana per affrontare il tema dell'impronta ecologica, dell'iperconsumo del Nord opulento, della Sovranità alimentare, del sottosviluppo del Sud del mondo, del ruolo delle multinazionali, delle Botteghe del commercio equo, dei gruppi di acquisto solidale (G.A.S.), degli ecoprodotti, della mobilità sostenibile, del riciclo e del riuso.

La compagnia Itineraria propone lo spettacolo Q.B. Quanto Basta basato sugli scritti di pensatori dell’alternativa economica e sociali quali Francesco Gesualdi, Padre Alex Zanotelli, Maurizio Pallante, Alex Langer, Serge Latouche e molti altri. Lo spettacolo parte da considerazioni sui sempre più evidenti squilibri climatici causati dall'attività umana per affrontare il tema dell'impronta ecologica, dell'iperconsumo del Nord opulento, della Sovranità alimentare, del sottosviluppo del Sud del mondo, del ruolo delle multinazionali, delle Botteghe del commercio equo, dei gruppi di acquisto solidale (G.A.S.), degli ecoprodotti, della mobilità sostenibile, del riciclo e del riuso. Lo spettacolo ha ricevuto il Patrocinio del Centro Nuovo Modello di Sviluppo.

www.itineraria.it

earth day 2015

La Giornata della Terra (in inglese Earth Day), è il nome usato per indicare il giorno in cui si celebra l’ambiente e la salvaguardia del pianeta Terra. Le nazioni Unite celebrano questa festa ogni anno il 22 aprile, un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera.

Iniziativa all'interno del progetto EXPOniamoci

In un primo tempo, quando dell’evento milanese si conoscevano solo il tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” e l’obiettivo era quello di confrontarsi con il problema del nutrimento dell’essere umano e della Terra, ci era sembrato che poteva esserci uno spazio per individui e organizzazioni che dissentono dall’attuale modo di produrre e distribuire il cibo. Il cibo non è una merce, ma un bene essenziale per la sopravvivenza dell’umanità ed è per noi la chiave di lettura per inquadrare ciò che verrà proposto dall’Expo Milano 2015.

Nutrirsi è una necessità imprescindibile, che pone ognuno di noi di fronte a molteplici scelte di acquisto, incoraggiate da campagne pubblicitarie seducenti ma poco interessate a rendere il consumatore consapevole dell’intera storia del prodotto in vendita.

Il modello oggi prevalente di produzione, distribuzione e consumo dei beni alimentari ha un impatto che l’ambiente non è in grado di sostenere, consumando più risorse di quante sarebbero disponibili per soddisfare i bisogni di tutta la popolazione del pianeta.

Esistono però molte strade alternative, basate sulla sostenibilità in tutte le sue dimensioni: ambientale, sociale, culturale, economica. Ripartendo dai metodi di coltivazione delle materie prime, da un trasporto limitato nello spazio, dall’attenzione per gli imballaggi e per la durevolezza dei prodotti si arriva a un nuovo approccio basato non sullo spreco ma sulla preservazione dell’ambiente e delle risorse naturali.
Questa visione si inserisce nella ricerca di un modello economico che sia a reale servizio delle persone e non della speculazione, e che possa offrire nel tempo la stabilità necessaria per uno sviluppo positivo delle comunità.

++++++++++++++++++++

A questa iniziativa si aggiunge l’incontro pubblico
Inserito all’interno del ‘Il Borgo e il suo fiume’ a Sacco
ven 12 giu ore 18.00 - sala della torretta

Aperidee 'Vivere Basso, Pensare Alto'

Dialogo con l’ex-manager Andrea Strozzi, promotore del progetto divulgativo Low Living High Thinking - www.llht.org

e autore del libro 'Vivere Basso, Pensare Alto …o sarà Crisi vera' che ci proietta in una lenta ma efficace azione comunitaria, vernacolare e “bassa”, ispirata però da un pensiero corale, responsabilizzante e “alto”...