Storia della Pace

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

Giorno della memoria

Per non dimenticare la Shoah

Il “Giorno della Memoria è stato istituito in Italia con la legge 211/2000 che ricorda la data in cui furono abbattuti i cancelli di Auschwitz.
26 gennaio 2006 - Alessandro Marescotti

Il 27 gennaio è il “Giorno della Memoria” per ricordare la Shoah, ossia dello sterminio del popolo ebraico. Il “Giorno della Memoria è stato istituito in Italia con la legge 211/2000 e ricorda la data in cui furono abbattuti i cancelli di Auschwitz. Il 27 gennaio infatti vi entrarono i soldati sovietici dell’Armata Rossa liberando 7 mila prigionieri che ancora sopravvivevano in quel campo di concentramento.

Il Giorno della Memoria è stato istituito anche in Germania, Gran Bretagna e Svezia e anche lì ricorre il 27 gennaio. In Belgio, Danimarca, Olanda, Francia e Polonia il Giorno della Memoria ricorda date diverse ma lo spirito che lo anima è il medesimo. Ed è ben specificato nella legge 211/2000 che prevede l’organizzazione di “cerimonie, iniziative, incontri e momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione, in modo particolare nelle scuole di ogni ordine e grado, su quanto è accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti in modo da conservare nel futuro dell’Italia la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia del nostro Paese e in Europa, e affinché simili eventi non possano mai più accadere”.
“Il Giorno della Memoria. Per non dimenticare” di Giorgio Giannini, Edizioni Associate

Il nuovo libro di Giorgio Giannini “Il Giorno della Memoria. Per non dimenticare” (Edizioni Associate www.edizioniassociate.it) è attualmente uno degli strumenti migliori per poter conoscere, ricordare e informare, realizzando nella scuola e nella società quell’azione culturale ed educativa di approfondimento critico che deve necessariamente accompagnare tali eventi.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies