Storia della Pace

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • I retroscena di Hiroshima settanta anni dopo
    La verità che non ci è stata raccontata

    I retroscena di Hiroshima settanta anni dopo

    Il Giappone si stava arrendendo. Gli Stati Uniti lanciarono la bomba atomica per poter occupare il Giappone prima che arrivassero i sovietici
    5 agosto 2015 - Alessandro Marescotti
  • Il Diritto al Disarmo nucleare: ONU, SVEGLIA!
    CONVEGNO al Liceo Linguistico “Alessandro Manzoni” di MILANO, sabato 28 Marzo 2015

    Il Diritto al Disarmo nucleare: ONU, SVEGLIA!

    25 marzo 2015 - Laura Tussi
  • Sulle ali di una gru: da Hiroshima in Italia
    Tomoko e Sadako, protagonisti di un "cartoon" dal contenuto originale tra fantasia e riflessione. E che viene adesso doppiato in italiano.

    Sulle ali di una gru: da Hiroshima in Italia

    Trasmettere al mondo, soprattutto ai giovani, le testimonianze di chi ha vissuto l'inferno di quell'agosto 1945, è oggi un compito più che mai urgente.
    E chi saprà comunicarlo ai suoi coetanei anche in Italia meglio di Sadako, bambina di Hiroshima morta per le conseguenze della bomba, diventata uno dei simboli contro la guerra?
    24 marzo 2015 - Roberto Del Bianco
  • Il governo italiano presente a Vienna incontra i disarmisti "esigenti"
    Vienna 2014:

    Il governo italiano presente a Vienna incontra i disarmisti "esigenti"

    9 dicembre 2014 - Laura Tussi
La gru giapponese è un simbolo di pace a Hiroshima

L'origami e la pace: la storia di Sadako

La ragazza che voleva costruire 1000 gru di carta per continuare a vivere.
13 agosto 2004 - Daniele Marescotti

L’origami è l’arte di piegare la carta. Una delle forme origami più famose è la gru giapponese.
C’è una leggenda in proposito. La leggenda dice che chiunque pieghi mille gru avrà i desideri del proprio cuore esauditi.
Una giovanissima ragazza giapponese, Sadako, fu esposta alle radiazioni della bomba atomica di Hiroshima quando era una bambina e questo minò inesorabilmente la sua salute. Era una sopravvissuta alla bomba atomica. A quel tempo, nel 1955, aveva 12 anni e stava morendo di leucemia. Sentendo questa leggenda decise di piegare 1000 gru in modo che si avverasse il suo desiderio di poter continuare a vivere. Il suo sforzo non riuscì ad allungare la sua vita, ma spinse i suoi amici ad erigerle una statua nel Parco della Pace di Hiroshima. La statua rappresenta una ragazza in piedi con le mani aperte ed una gru che spicca il volo dalla punta delle sue dita. Ogni anno la statua è adornata con migliaia di corone di mille gru. La storia di Sadako è diventata soggetto di molti libri e film. In una versione, Sadako scrive un breve componimento che tradotto in italiano suona così:

"Scriverò pace sulle tue ali
intorno al mondo volerai
perché i bambini non muoiano più così".

In un altra versione (Ad esempio nel libro “Il gran sole di Hiroshima”) Sadako muore prima di completare il suo compito ed un suo compagno di classe piega il numero restante di modelli in modo che lei possa essere sepolta con 1000 gru.

Note:

La gru giapponese
http://www.ttnk.it/tsuru.htm

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies