Motore di ricerca
testata casa della pace
  • Riparare le tende per ripartire sui sentieri di Isaia (don Tonino Bello)

IN-FORM-AZIONE. Le proposte formative della Casa per la Pace


“tenta di dare concretezza a un sogno antico
di Pax Christi, un punto di riferimento...
per appoggiare o riparare o costruire le tende...
un punto logistico di aggregazione ideale
che ci aiuti tutti a far si che la pace
diventi inquilina stabile della terra”
don Tonino Bello

INF-FORM-AZIONE
Le proposte formative della Casa per la pace di Pax Christi, intendono in primo luogo fornire una serie di informazioni indispensabili per comprendere le tematiche relative alla pace e il suo legame con la giustizia, l’interculturalità, la nonviolenza. In secondo luogo mirano, attraverso l’utilizzo di metodologie esperienziali e interattive, a far crescere nei partecipanti la consapevolezza della necessità di un impegno per la pace e a indurre l’acquisizione di alcune abilità specifiche, capaci di porre le basi per nuovi atteggiamenti nonviolenti e per scelte di giustizia.

La metodologia utilizzata si basa sul coinvolgimento attivo e diretto dei partecipanti, attraverso l’utilizzo di diverse situazioni formative (attività di simulazione, esercitazioni, sotto-gruppi di problematizzazione e ricerca, interventi teorici di approfondimento, discussioni guidate, attività di verifica, etc.) e talvolta tramite il confronto sulle esperienze di vita e lavoro dei partecipanti stessi.

Nelle seguenti pagine sono illustrate le proposte formative della Casa per la Pace:
- Firenze Arte e Pace
- Settimana itinerante di spiritualita della pace
- Campi di lavoro e cammini formativi per giovani
- La nonviolenza come progetto
- Sui sentieri di Isaia
- I care
- Laboratori formativi

Allegati

  • Scarica l'opuscolo (892 Kb - Formato pdf)
    PDF logoIl documento è in formato PDF, un formato universale: può essere letto da ogni computer con il lettore gratuito "Acrobat Reader". Per salvare il documento cliccare sul link del titolo con il tasto destro del mouse e selezionare il comando "Salva oggetto con nome" (PC), oppure cliccare tenendo premuto Ctrl + tasto Mela e scegliere "Salva collegamento come" (Mac).

ultimi articoli

  • LA CASA IN FESTA

    LA CASA IN FESTA

    La tua festa diventa occasione di solidarietà e di condivisione.
  • LA NONVIOLENZA COME CONVIVIALITA’ DELLE DIFFERENZE
    Laboratorio sulla gestione delle diversità e dei conflitti FIRENZE 7 – 8 APRILE 2018

    LA NONVIOLENZA COME CONVIVIALITA’ DELLE DIFFERENZE

    Alfredo Panerai, insegnante e facilitatore di gruppi e Pio Castagna, formatore alla nonviolenza. conducono il laboratorio
    9 febbraio 2018
  • Aggiornamenti

    SOSPESI i percorsi VISITARE Firenze COSTRUIRE PACE

    9 gennaio 2018 - Casa per la pace
  • UN'ALTRA DIFESA E' POSSIBILE
Difendiamoci, sì, ma da chi e come?
    EDITORIALE COMUNE

    UN'ALTRA DIFESA E' POSSIBILE Difendiamoci, sì, ma da chi e come?

    In occasione del 15 dicembre (quarantacinquesimo anniversario dell'approvazione della prima Legge italiana di riconoscimento dell'obiezione di coscienza al servizio militare e istitutiva del servizio civile, la n. 772 del 15.12.1972), viene diffuso questo editoriale comune della Campagna "Un'altra difesa è possibile" sottoscritto da Direttori di diverse riviste e che sarà pubblicato su molti siti che sostengono la proposta di una Legge per la Difesa civile non armata e nonviolenta.
    15 dicembre 2017

Allegati

  • Scarica l'opuscolo (892 Kb - Formato pdf)
    PDF logoIl documento è in formato PDF, un formato universale: può essere letto da ogni computer con il lettore gratuito "Acrobat Reader". Per salvare il documento cliccare sul link del titolo con il tasto destro del mouse e selezionare il comando "Salva oggetto con nome" (PC), oppure cliccare tenendo premuto Ctrl + tasto Mela e scegliere "Salva collegamento come" (Mac).
Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.5.7