Motore di ricerca
testata casa della pace
  • Riparare le tende per ripartire sui sentieri di Isaia (don Tonino Bello)
La Comunicazione nonviolenta come antidoto all’ “inquinamento”dei tempi di crisi. Ecologia delle relazioni

STAGE FORMATIVO presso la Casa per la Pace di Firenze. Acquisire strumenti per la gestione delle capacità di relazione

29 – 30 marzo 2014

Orari:
sabato h 9.30 – 18.30
domenica h 9 – 13
3 febbraio 2014 - Casa per la Pace

In tempi crisi facilmente subentra la paura, la sfiducia, il sospetto, sentimenti che bloccano le potenzialità di risalita e inquinano le relazioni interpersonali.

Quando una comunicazione non va, spesso pensiamo che sia l’altro a non capirmi, perché malato, vecchio, scemo, bambino,oppure è un burlone, un furbo…. Questo meccanismo non risolve il problema di comunicazione, risolve solo che “ io ne esco pulito” e che è l’altro il problema. Ciò genera conflitti, poiché l’altro vedrà il problema a modo suo. Acquisire strumenti per la gestione delle capacità di relazione, ci eviterà di cadere nella trappola.

Il laboratorio comprende un’introduzione alla comunicazione nonviolenta, esercizi biosistemici di fluidificazione, tecniche per la gestione della negatività, simulazioni di casi concreti.

La metodologia è’ caratterizzata dall’apprendimento attivo ossia praticare la comunicazione nonviolenta ed “ecologica” attraverso esercitazioni, analisi di casi concreti e simulazioni. Competenze acquisibili: sicurezza, apertura, calore, vitalità e rigore.
La responsabilità formativa dello stage è dei conduttori Pio Castagna, coordinatore del gruppo di Taranto di Pax Christi, facilitatore nella comunicazione ecologica, collaboratore della rete nazionale di formazione alla nonviolenza, conduttore del Teatro dell’oppresso, counselor nelle relazioni di aiuto con l’approccio biosistemico, e Alfredo Panerai, ricercatore precario presso il Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia dell’Università di Firenze, da parecchi anni conduttore di corsi di formazione ai principi e alle pratiche della nonviolenza, rivolti soprattutto a studenti, genitori e insegnanti, co-autore del libro “A scuola di nonviolenza” (ed. Vallecchi) e “Manuale di Educazione alla Pace” (ed. Junior)

ISCRIZIONI E MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE
E’ necessario iscriversi comunicandolo a alfredo.panerai@unifi.it (329 7655582).
Il costo di iscrizione di 40 euro. Per il soggiorno sono richiesti 20 euro a pernottamento con colazione e 12 euro a pasto.
E’ possibile pagare in loco, dove sarà rilasciata regolare ricevuta. Sarà rilasciato – su richiesta all’atto dell’iscrizione- un attestato di partecipazione.
SEDE DEI CORSI
Casa per la Pace, Via Quintole Rose n. 131 50023 Impruneta (Fi) tel. 055.2020375
E’ una splendida villa rinascimentale con giardino sulle colline intorno a Firenze. E’ facilmente raggiungibile dall’uscita Impruneta della A1 e con autobus di linea 37 dalla stazione ferroviaria di SM Novella (scendere a fermata Bottai e chiamare per farsi venire a prendere)
Pax Christi è un movimento cattolico, da sempre in cammino per la pace sulle strade del mondo in compagnia di gruppi, realtà, individui appartenenti ad altre fedi o non credenti; pertanto le sue proposte formative non sono assolutamente di natura confessionale e si rivolgono a persone di qualsiasi orientamento religioso.

ultimi articoli

  • TEMPO di OLIVE
    UNA CENA ALLA CASA PER LA PACE

    TEMPO di OLIVE

    INSIEME A TAVOLA
    TRA IL VENETO E LA TOSCANA
    27 ottobre 2017 - Casa per la pace
  • PAX per le PIAGGE
    cena solidale

    PAX per le PIAGGE

    3 ottobre 2017
  • Sulle SOGLIE senza FRONTIERE
    4 ottobre: Giornata in memoria delle vittime dell'immigrazione.

    Sulle SOGLIE senza FRONTIERE

    Scuola Grande San Giovanni Evangelista, Sestiere San Polo 2454, 30125 Venezia
    3 ottobre 2017
  • “ONORA il PADRE e la MADRE”
    Laboratorio sulla relazione educativa genitori – figli, adulti – minori. 4 – 5 novembre 2017

    “ONORA il PADRE e la MADRE”

    Pio Castagna, formatore alla nonviolenza, conduce il laboratorio educativo “ONORA il PADRE e la MADRE”, rivolto a genitori, a insegnanti, a educatori/educatrici, ad adulti in situazione, perché operatori pubblici o del privato sociale o perché volontari in associazioni del settore e a quanti sono in un percorso di crescita.
Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.5.6