Motore di ricerca
testata casa della pace
  • Riparare le tende per ripartire sui sentieri di Isaia (don Tonino Bello)
Laboratorio sull’educazione emotiva ai conflitti 6 - 7 dicembre 2014

LA PACE come GESTIONE EMOTIVA DEI CONFLITTI

Parliamo pace, operiamo guerra...
Il laboratorio si prefigge di vincere la dicotomia tra la pace come bel principio e i nostri vissuti conflittuali, attraverso una riconnessione emotiva delle nostre esperienze, per essere riabilitati ad una vita più coerente ed armoniosa con gli altri

Conduce lo stage Pio Castagna, coordinatore del gruppo di Taranto di Pax Christi, facilitatore nella comunicazione ecologica, collaboratore della rete nazionale di formazione alla nonviolenza, conduttore del Teatro dell’oppresso, counselor nelle relazioni di aiuto con approccio biosistemico

A volte capita che, nel relazionarci con l’altro, abbiamo difficoltà ad esprimerci, soprattutto quando l’altro, per il suo ruolo, per la sua funzione, ha un potere nei nostri confronti. Difficoltà dovute a paura di confrontarci o a pregressi risentimenti. Se nel primo caso la paura può causare inibizione, nel secondo il risentimento può determinare reazione esagerata. In un caso o nell’altro saranno state proprio quelle emozioni a non consentirci, da una parte, una relazione soddisfacente e dall’altra a causarci una sofferenza, con il risultato di isolarci o di non essere accettati e con la conseguenza di essere preda dello stress e dell’infelicità.

Il metodo di lavoro è di tipo biosistemico. Che cosa vuol dire biosistemico? Significa un metodo di apprendimento che tenga conto di una visione integrata di corpo, mente ed emozioni nella persona. Non sono escluse rappresentazioni di tipo teatrale con l’attivazione, qualora si verifichino le condizioni, di alcune tecniche del Teatro dell’Oppresso.

Il laboratorio è rivolto a tutti coloro che fanno parte della galassia eco – pacifista, della solidarietà e del volontariato, oltre che a educatori, genitori, insegnanti, ma anche semplicemente a persone che sono in un percorso di miglioramento o di consapevolezza, nella convinzione che un conflitto, pur con le sue asperità, possa divenire opportunità di crescita per se e per gli altri.

Note

DURATA DEL LABORATORIO: 10 ore
QUOTA DI ISCRIZIONE: € 30,00
quota soggiorno: € 44 pensione completa

ORARIO:
sabato 9.30 – 12.30 / 15.00 – 18.30
domenica 9.00 – 13.00

IL LABORATORIO SARA' ATTIVATO PER UN NUMERO MINIMO DI 5 PERSONE

ISCRIVETEVI CON UNA EMAIL A
paxalessandra@gmail.com / lucia677@interfree.it
OPPURE con una telefonata/ sms a 055 2020375 / 3429143193

ultimi articoli

  • TEMPO di OLIVE
    UNA CENA ALLA CASA PER LA PACE

    TEMPO di OLIVE

    INSIEME A TAVOLA
    TRA IL VENETO E LA TOSCANA
    27 ottobre 2017 - Casa per la pace
  • PAX per le PIAGGE
    cena solidale

    PAX per le PIAGGE

    3 ottobre 2017
  • Sulle SOGLIE senza FRONTIERE
    4 ottobre: Giornata in memoria delle vittime dell'immigrazione.

    Sulle SOGLIE senza FRONTIERE

    Scuola Grande San Giovanni Evangelista, Sestiere San Polo 2454, 30125 Venezia
    3 ottobre 2017
  • “ONORA il PADRE e la MADRE”
    Laboratorio sulla relazione educativa genitori – figli, adulti – minori. 4 – 5 novembre 2017

    “ONORA il PADRE e la MADRE”

    Pio Castagna, formatore alla nonviolenza, conduce il laboratorio educativo “ONORA il PADRE e la MADRE”, rivolto a genitori, a insegnanti, a educatori/educatrici, ad adulti in situazione, perché operatori pubblici o del privato sociale o perché volontari in associazioni del settore e a quanti sono in un percorso di crescita.

Note

DURATA DEL LABORATORIO: 10 ore
QUOTA DI ISCRIZIONE: € 30,00
quota soggiorno: € 44 pensione completa

ORARIO:
sabato 9.30 – 12.30 / 15.00 – 18.30
domenica 9.00 – 13.00

IL LABORATORIO SARA' ATTIVATO PER UN NUMERO MINIMO DI 5 PERSONE

ISCRIVETEVI CON UNA EMAIL A
paxalessandra@gmail.com / lucia677@interfree.it
OPPURE con una telefonata/ sms a 055 2020375 / 3429143193

Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.5.6