Motore di ricerca
testata casa della pace
  • Riparare le tende per ripartire sui sentieri di Isaia (don Tonino Bello)
Dal Punto Pace di Potenza riceviamo e pubblichiamo con gioia!

COLOMBIA: Premio Pax Christi a Collettivo donne, pace e sicurezza

È il “Collettivo di riflessione ed azione su donne, pace e sicurezza” della Colombia il vincitore del Premio per la pace 2015 assegnato da Pax Christi International.

La motivazione del riconoscimento – spiega una nota della stessa Pax Christi – è “l’aver dato visibilità ed incoraggiamento al contributo essenziale delle donne nella costruzione della pace all’interno della loro nazione e l’aver promosso una trasformazione etica della società colombiana, come percorso verso una riconciliazione sostenibile”.

Un patto etico per una nazione pacifica
Fondato nell’ottobre 2011, il Collettivo è una rete di donne provenienti da diversi contesti sociali e professionali (religiose, ex-combattenti, giornaliste, docenti universitarie, esperte di diritti umani) che si impegnano nel diffondere valori etici capaci di portare ad una pace duratura in Colombia, puntando sul dialogo tra i settori sociali più diversi. “Lo stesso Collettivo – sottolinea Pax Christi – è un esempio di come la diversità possa essere usata per apportare un cambiamento positivo in contesti fortemente polarizzati”. Il progetto principale del Collettivo è il “Patto etico per una nazione pacifica”, ovvero un accordo-quadro per una trasformazione morale del Paese.

Un riconoscimento alla donna nella promozione della pace
In particolare, questa iniziativa ribadisce che, oltre al raggiungimento di un accordo di pace tra il governo e le Farc (Forze armate rivoluzionarie della Colombia), la riconciliazione nazionale sarà possibile solo grazie alla promozione di valori basilari, come il dialogo e la partecipazione attiva delle donne nel dibattito pubblico e politico, soprattutto per quanto riguarda i contesti intergenerazionali ed interetnici. “Con questo riconoscimento – si legge ancora nella nota – Pax Christi International rende omaggio simbolicamente all’importante ruolo che la donna ricopre in tutto il mondo nella pacificazione dei conflitti a livello locale, nazionale ed internazionale”.

Cerimonia di consegna il 16 maggio a Betlemme
Istituito nel 1988, il Premio per la pace verrà conferito il prossimo 16 maggio a Betlemme, in occasione delle celebrazioni per il 70.mo anniversario di fondazione di Pax Christi International.

ultimi articoli

  • LA CASA IN FESTA

    LA CASA IN FESTA

    La tua festa diventa occasione di solidarietà e di condivisione.
  • LA NONVIOLENZA COME CONVIVIALITA’ DELLE DIFFERENZE
    Laboratorio sulla gestione delle diversità e dei conflitti FIRENZE 7 – 8 APRILE 2018

    LA NONVIOLENZA COME CONVIVIALITA’ DELLE DIFFERENZE

    Alfredo Panerai, insegnante e facilitatore di gruppi e Pio Castagna, formatore alla nonviolenza. conducono il laboratorio
    9 febbraio 2018
  • Aggiornamenti

    SOSPESI i percorsi VISITARE Firenze COSTRUIRE PACE

    9 gennaio 2018 - Casa per la pace
  • UN'ALTRA DIFESA E' POSSIBILE
Difendiamoci, sì, ma da chi e come?
    EDITORIALE COMUNE

    UN'ALTRA DIFESA E' POSSIBILE Difendiamoci, sì, ma da chi e come?

    In occasione del 15 dicembre (quarantacinquesimo anniversario dell'approvazione della prima Legge italiana di riconoscimento dell'obiezione di coscienza al servizio militare e istitutiva del servizio civile, la n. 772 del 15.12.1972), viene diffuso questo editoriale comune della Campagna "Un'altra difesa è possibile" sottoscritto da Direttori di diverse riviste e che sarà pubblicato su molti siti che sostengono la proposta di una Legge per la Difesa civile non armata e nonviolenta.
    15 dicembre 2017
Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.5.7