Motore di ricerca
testata casa della pace
  • Riparare le tende per ripartire sui sentieri di Isaia (don Tonino Bello)

SCAMBIO CULTURALE PER GIOVANI

Ragazzi e ragazze provenienti da paesi diversi in servizio alla casa per la pace.

Giovani albanesi, tedeschi, congolesi, inglesi, argentini hanno svolto o svolgono tutt'ora un servizio di volonatriato nella Casa di Pax Christi.
Giorgio, Elisa, Azzurra e Elidor

Ecco: vari momenti dell'esperienza di volontariato nella Casa per la Pace di Pax Christi.
Crediamo che lo scambio tra giovani provenienti da paesi diversi sia un elemento importante per edificare una cultura della pace e della nonviolenza.
L'esperienza di vivere insieme prestando un servizio nella conduzione della quotidianità ( pulizia, giradinaggio, cucina,pitturazione, lavoro di segreteria, raccolta delle ulive, fare le marmellate, produrre l'olio ecc) sia una palestra dove apprendere a relazionarsi con mondi e culture differenti. E' un'esperienza entusiasmante e ci allena alla relazione interpersonale e di gruppo. Nel piccolo vuole essere un microcosmo di convivialità delle differenze.
Ragazzie e ragazze che hanno già svolto servizio:

- Bastian, Markus, Stefan e Andreas, Tobias, Anna, Sven, Elia dalla Germania Andrea und Tobias

- Vincenzo, Giorgio, Manuel, Francesca, Anna Maria, dall'Italia

- Elidor, Florian, Jetmir dall'Albania:

- Gustavo, Guglielmo, Luciano, Renata, Diego, Gonzalo dall'Argentina

- Leonardo dal Brasile

- Bonannè, Kamate dal Congo

Gustavo y Renata


Attualmente sono in servizio:

- Alexander Annen e Klara Seidel dalla Germania. Alex in servizio civile con S.O.F.I.A, rimarrà fino alla fine di agosto2008. Mentre Klara finirà a Maggio
- Tra le tante foto ricordo abbiamo scelto queste.

La Casa

A tutti un grande grazie... Shalom!!!! Carmine

ultimi articoli

  • LA CASA IN FESTA

    LA CASA IN FESTA

    La tua festa diventa occasione di solidarietà e di condivisione.
  • LA NONVIOLENZA COME CONVIVIALITA’ DELLE DIFFERENZE
    Laboratorio sulla gestione delle diversità e dei conflitti FIRENZE 7 – 8 APRILE 2018

    LA NONVIOLENZA COME CONVIVIALITA’ DELLE DIFFERENZE

    Alfredo Panerai, insegnante e facilitatore di gruppi e Pio Castagna, formatore alla nonviolenza. conducono il laboratorio
    9 febbraio 2018
  • Aggiornamenti

    SOSPESI i percorsi VISITARE Firenze COSTRUIRE PACE

    9 gennaio 2018 - Casa per la pace
  • UN'ALTRA DIFESA E' POSSIBILE
Difendiamoci, sì, ma da chi e come?
    EDITORIALE COMUNE

    UN'ALTRA DIFESA E' POSSIBILE Difendiamoci, sì, ma da chi e come?

    In occasione del 15 dicembre (quarantacinquesimo anniversario dell'approvazione della prima Legge italiana di riconoscimento dell'obiezione di coscienza al servizio militare e istitutiva del servizio civile, la n. 772 del 15.12.1972), viene diffuso questo editoriale comune della Campagna "Un'altra difesa è possibile" sottoscritto da Direttori di diverse riviste e che sarà pubblicato su molti siti che sostengono la proposta di una Legge per la Difesa civile non armata e nonviolenta.
    15 dicembre 2017
Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.5.7