CRIS
Petizione

Libertà per gli Internauti di Zarzis

Un gruppo di nove ragazzi di Zarzis, cittadina tunisina, è stato condannato nel 2004 a 13 anni di reclusione per aver scaricato da internet alcuni documenti ritenuti sovversivi e comprovanti una loro affiliazione ad Al Qaeda. Accuse che si sono rivelate ben presto prive di ogni fondamento probatorio.
Amisnet e Lettera 22 invitano a firmare una petizione per liberarli.
20 ottobre 2005
Fonte: Amisnet

Proprio a Tunisi dal 16 al 18 novembre si svolgerà il WSIS, il Summit Mondiale delle Nazioni Unite sulla Società dell'Informazione. Sarà quella la sede per ribadire che il diritto di espressione e la libertà di comunicazione si esprimono anche attraverso la libera circolazione dei saperi, compresi quelli digitali. Il WSIS sarà il momento per chiedere ancora una volta la liberazione degli internauti di Zarzis e per ricordare che nel mondo sono ancora tantissimi i casi di represione e persecuzione di chi si esprime attraverso il Web

Sottoscrivi anche tu la petizione promossa da:

Amisnet, Lettera22

Note:

http://www.ilsecolodellarete.it/zarzis/