Motore di ricerca

A Santa Lucia

Immi n. 2 del 2005

La parola ai lettori


Caro don Silvio,
Come promesso, invio qui di seguito la poesia "A Santa Lucia" per il periodico parrocchiale, augurandomi che esso ospiti e segnali nelle sue pagine tutto il bene che c'è nella nostra comunità, che denunci il male che la opprime e soprattutto contribuisca a rendere consapevoli i suoi componenti che l'amore di Dio verso gli uomini si manifesta attraverso i loro gesti e le loro opere e che senza tale collaborazione rimarrebbe lettera morta. Fraternamente, Antonella.

A SANTA LUCIA

Come lucciole dal chiaror chiamate,
i tuoi occhi andarono raminghi
nella notte più lunga del tempo
per trovare la Luce del mondo
prossima a venire, nascosta,
nella grotta oscura della Storia.
Come le iridi di quelle pupille
annulleremo la nostra presenza
per esserne in tutto inondati.

Antonella Iannucci
Da Punto d'Incontro, Gen-Apr. 2005, p. 14