Motore di ricerca

Una grande famiglia

Siamo particolarmente lieti di ospitare sul nostro giornale due nostri compaesani Marialina e Nandino Fanaro, che vivono nel Nord, per raccontarci della loro esperienza di vita. Pur avendo creato una famiglia composta di 4 splendidi bambini, hanno deciso di allargarla, donando amore a chi non ce l’ha. Sono un esempio bellissimo ed edificante! Gli auguriamo ogni bene e che Dio li sostenga sempre in questo loro cammino.
Pasqua 2010

la famiglia fanaro al gran completo!!
Un papà, una mamma e vari figli: sembrerebbe normale, ma non lo è! Diciamo vari figli perché il numero può variare dai nostri a tutti quelli che il Signore ci fa incontrare per strada.
Da diversi anni facciamo accoglienza familiare, una famiglia che ha aperto il proprio cuore a bambini e adulti in difficoltà, nella semplice condivisione della vita quotidiana. “Amore genera Amore” così cerchiamo di essere un segno di speranza, un sostegno per le famiglie naturali in difficoltà, perché accompagnate possano ritrovarsi e riunirsi ai loro figli. Gesti che possono durare un giorno o un’intera vita, nati tutti dalla certezza che la nostra e l’altrui esistenza sono oggetto di un Amore eterno.
Per la nostra famiglia condividere significa prendersi per mano per camminare insieme, gridare il tuo dolore come lo gridi tu e domandare aiuto come lo domandi tu.
Le forze che sentiamo non sono le nostre, ma hanno un nome: Gesù, che non è suono, non è una parola scritta, ma è “un’esperienza”.
Facendo l’esperienza dell’accoglienza lo sguardo sulla realtà si allarga, perché fa vedere che Dio è Amore: “…ho avuto fame e mi avete dato da mangiare, ho avuto sete e mi avete dato da bere; ero forestiero e mi avete ospitato, nudo e mi avete vestito, malato e mi avete visitato, carcerato e siete venuti a trovarmi”(Mt 25,35). L’affidamento familiare riguarda una scelta che è l’origine dell’essere cristiani, una scelta che fa splendere l’amore di Gesù.
Il Signore continua a chiamare e noi continuiamo a cercare di rispondere.
Una famiglia riunita nell’Amore, dopo tante tribolazioni, è il più grande dono che il Signore ci possa dare; il sorriso e l’abbraccio di un bambino ripagano di tante fatiche, diventano energia vitale per chi li riceve.
La vita va vissuta, il bisogno va condiviso.

Marialina e Nandino