Oltre trecento chilometri di memoria e coscienza

Per non dimenticare: la staffetta delle stragi

Milano, Brescia e Bologna, tre città bagnate dal sangue del terrorismo fascista
18 luglio 2019

Oltre trecento chilometri di memoria e coscienza

Per non dimenticare: la staffetta delle stragi

Milano, Brescia e Bologna, tre città bagnate dal sangue del terrorismo fascista

Per non dimenticare: staffette contro lo stragismo fascista

Oltre trecento chilometri di memoria e coscienza. È la tratta che collega Milano, Brescia e Bologna, tre città bagnate dal sangue del terrorismo fascista. Sono più di 350 i podisti impegnati nella staffetta in memoria delle vittime delle stragi. 

Da trent'anni il gruppo AGAP, il Coordinamento Staffette Podistiche di Bologna in collaborazione con la UISP di Modena e altre associazioni sul territorio organizzano la staffetta podistica "per non dimenticare" per commemorare  le vittime della strage della stazione di Bologna e per sensibilizzare la popolazione alla memoria di una strage così efferata e delle altre stragi di stampo fascista. La staffetta partirà da Milano il 30 luglio e arriverà a Bologna il 2 agosto con passaggio a Modena giovedì 1 agosto 2019.

«Per non dimenticare», questo il nome della manifestazione, partirà il 30 luglio pomeriggio da via Palestro, a Milano. In seguito, sarà la volta di Brescia, dove la corsa è sostenuta dal comitato provinciale dell’Anpi, da Comune e Provincia e dall'associazione Familiari caduti Strage di piazza Loggia, oltre che dai sindacati Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil e da diverse organizzazioni sportive. 

"È la nuova edizione di una corsa che vuole unire simbolicamente i teatri delle più grandi stragi terroristiche italiane" - ha detto Luigi Viganò, tra i fondatori della manifestazione. "Nel corso degli anni i partecipanti sono diventati sempre più numerosi, segno che questo gesto serve davvero a non dimenticare". 

Per non dimenticare

"La staffetta serve anche per alimentare il dibattito politico - ha detto l’assessore alla Partecipazione Marco Fenaroli -. È stato grazie al dialogo tra le parti che in passato abbiamo sconfitto il terrorismo interno. Oggi tocca a quello internazionale". 

Dopo le condanne comminate dalla Corte di Assise di Milano, la tappa bresciana assume un significato particolare e celebra il potere della perseveranza nel chiedere giustizia. In seguito partenza verso Modena, per arrivare a Bologna il 2 agosto, 39esimo anniversario della strage alla stazione.

 

Articoli correlati

  • "Riace. Musica per l'Umanità" con intervista a Mimmo Lucano per ANPI Borgomanero
    Migranti
    Con ANPI Borgomanero per il libero scambio di pensieri, parole, musica, libri per l'Umanità

    "Riace. Musica per l'Umanità" con intervista a Mimmo Lucano per ANPI Borgomanero

    Una rivoluzione culturale in una importante cittadina come Borgomanero che ha dato una ottima risposta partecipativa di libero pensiero, con i libri, con l’antifascismo militante contro ogni barbarie e oscurantismi imperanti. Con il messaggio inedito del Presidente di PeaceLink Alessandro Marescotti
    14 ottobre 2019 - Laura Tussi
  • PeaceLink For Future
    PeaceLink
    Seminario formativo sulla cittadinanza attiva

    PeaceLink For Future

    Pace, ecologia e solidarietà e cittadinanza digitale. Come fare giornalismo dal basso per dare voce alla società civile. Incontro nazionale di PeaceLink il 9 e 10 novembre. In questa pagina web trovate il form per registrarsi online.
  • Radio Popolare con Mimmo Lucano e "Riace, Musica per l'Umanità"
    Pace
    Spot di Radio Popolare per l'evento con Mimmo Lucano a Milano

    Radio Popolare con Mimmo Lucano e "Riace, Musica per l'Umanità"

    Radio Popolare promuove l'evento con Mimmo Lucano a Milano per la presentazione del Libro "Riace, Musica per l'Umanità" Mimesis Edizioni, a sostegno della Fondazione Riace - E' stato il vento
    12 ottobre 2019 - Laura Tussi
  • Left. Mai più, la vergogna italiana dei lager per immigrati
    Migranti

    Left. Mai più, la vergogna italiana dei lager per immigrati

    Un libro in edicola con Left sulla storia rimossa dei Cpt/Cie/Cpr dalla Turco-Napolitano ad oggi
    11 ottobre 2019 - Alessio Di Florio
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.27 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)