Campagna Kossovo

RSS logo
circolare n.1/2000

Cari amici, buon anno ! Con questa circolare :

  • vi informo che la prossima riunione della Campagna si terrà a Bologna sabato 5 febbraio presso la sala PAM dei Dehoniani, via S.Isaia 4, dalle ore 9,30 alle 17 (dalla stazione autobus n.21, scendere a piazza Malpighi), o.d.g. "Progetto Centri di amicizia";
  • vi do notizia di quanto discusso nella riunione di Torino del 4 dicembre scorso e ringrazio a nome della Campagna gli amici del "Centro Sereno Regis" per la cordiale ospitalità ; alla riunione erano presenti anche i segretari del Movimento Internazionale della Riconciliazione e del Movimento Nonviolento e rappresentanti delle associazioni Berretti Bianchi, Cerchiamo la pace (TO), Pace e dintorni (MI).
Notizie sulla Campagna e varie
  • Il nuovo indirizzo telematico della Campagna è : a.alba@areacom.it e corrisponde a Alvise e Maria Chiara Alba della segreteria del MIR ; questo cambiamento si è reso necessario per motivi tecnici essendo il computer del coordinamento del tutto inadeguato a questo uso.
  • E’ stato deciso di aggiornare la pagina WEB della Campagna, se ne stanno occupando, a Milano, Daniela Vacchi, Beppe Calegari e Fabio Petrosillo ; per leggerla, collegarsi a Peacelink.
  • Alberto L’Abate è stato nominato dalla regione Toscana a rappresentarla presso l’UNICEF
  • Sempre Alberto ha presentato alla stessa regione un progetto di formazione alla non violenza con la richiesta di un finanziamento.
  • L’intergruppo al Parlamento Europeo "Iniziative per la pace", di cui è presidente l’on. Luisa Morgantini, ha organizzato il mese scorso a Bruxelles un incontro su "Corpi Civili di Pace Europei : verso un’efficace politica europea per la trasformazione dei conflitti" ; la Campagna è stata invitata ma non ha potuto partecipare ; si acclude l’interessante invito e nella prossima circolare si darà notizia degli atti, infatti occorre diffondere a livello di base notizie su questo argomento.
  • Si chiede di sottoscrivere e diffondere l’accluso "Impegno di pace per il 2000", proposto dai premi Nobel per la pace.
  • Angelo Gandolfi, rappresentante dell’associazione Berretti Bianchi ha riferito del loro lavoro a Belgrado e in particolare degli aiuti donati alle scuole di Bogutovac e Valjevo ; della difficile situazione in cui si trova la popolazione a causa della crescente inflazione (il tasso annuo dovrebbe assestarsi intorno al 307% !) e del reddito medio che in Serbia è il più basso rispetto a quello di tuttti gli altri paesi della ex Jugoslavia ; della altrettanto difficile situazione politica, aggravata dalla recente legge sulle elezioni per designare gli amministratori locali fortemente penalizzante per le opposizioni, che sono decise a non partecipare alle prossime elezioni locali ; per altre informazioni : Berretti Bianchi, c/o Silvano Tartarini, va F.Carrara 209, 55042 Forte dei marmi (LU) ; per contattare l’Ambasciata di pace dei Berretti Bianchi a Belgrado : belgrado_berretti@yahoo.com .
Notizie sul progetto

a- fondi

  • E’ stato aperto un conto corrente bancario presso Unicredito Italiano spa (Credito Italiano), sede di Taranto, via Margherita 16, con la seguente denominazione : CAMPAGNA KOSSOVO PER LA NONVIOLENZA E LA RICONCILIAZIONE, c/c n.66666-00, ABI 02008, CAB
  • 15800 ; esso servirà unicamente per gestire i fondi destinati al progetto, mentre sul cc postale 11570744 intestato a : Casa per la pace, Grottaglie (TA) vanno inviate le quote di adesione alla Campagna. Si terranno quindi due contabilità distinte
  • Le speranze di accedere ai fondi residui della missione "Arcobaleno" sono completamente sfumate in quanto destinate ad altra associazione.
  • Invece dà buoni frutti la mobilitazione dal basso. Infatti la prima fase del progetto si realizzerà grazie ai contributi della Caritas di Aosta (20 milioni) e di un gruppo pro Kossovo della diocesi di Alba (CN) che con l’accordo e l’appoggio del Vescovo ha inviato 1 milione e si è mobilitato per far conoscere il nostro progetto e appoggiarlo "con il sostegno spirituale, la diffusione dell’informazione, la raccolta di fondi e come impegno concreto di riconciliazione per il Giubileo del 2000" ; il sindaco di Riccione si è dichiarato disponibile per offrire materiale d’uso ; il sindaco di Palermo a distaccare come volontario l’amico Zef Chiaramonte dipendente da quella amministrazione (secondo le normative previste dall’apposita legge).
  • E’ stato deciso di chiedere un "finanziamento otto per mille" alla Tavola Valdese.
b- attuazione
  • E’ stata data lettura di un comunicato di Massimo Corradi, di cui si è tenuto conto nella programmazione, e che si acclude perché offre un’analisi della situazione interessante e utile per il nostro lavoro.
  • I volontari partiranno quanto prima, appena sbrigate le inevitabili formalità burocratiche.
  • Prima della partenza si cercherà di organizzare un incontro tra i volontari e i responsabili delle associazioni che promuovono la Campagna (Agimi, Beati i costruttori di pace, Mov. Internaz. della Riconciliazione, Pax Christi) e quelle che sostengono il progetto (Ass.Papa Giovanni/Operazione Colomba, Berretti Bianchi).
  • E’ stato deciso di organizzare corsi di formazione per gli eventuali volontari esterni alla Campagna.
Poiché è necessario reperire finanziamenti e volontari qualificati, si chiede di :
  • diffondere l’accluso foglio illustrativo del progetto
  • reperire fondi (infatti il progetto prevede che il 50% della somma necessaria sia reperita dalla Campagna)
  • comunicare per tempo alla Campagna la propria disponibilità di volontari e il periodo di permanenza (minimo 1 mese)
N.B.

i dipendenti dalle Amministrazioni Statali, dagli Enti Locali e da Enti pubblici non economici possono chiedere di essere utilizzati per iniziative presso i paesi in via di sviluppo in base alle leggi : A/LIV, Legge 26 febbraio 1987 n.49 ; Legge 16 luglio 1993 n. 255 ; Decreto Legge 28 dicembre 1993 n. 543.

Si acclude :

  • foglio illustrativo del progetto.
  • comunicato di M.Corradi
  • nota-invito del Parlamento Europeo
  • impegno di pace dei Nobel
Saluti di pace e arrivederci a Bologna Etta Ragusa

Grottaglie, 4.1.2000