Campagna Kossovo

RSS logo
circolare n. 7/2000

Cari amici,
con qualche ritardo, dovuto a diverse difficoltà di organizzazione, invio questa circolare sulla riunione del 14 ottobre scorso e comunico che la prossima riunione, per la quale riceverete una specifica comunicazione, si terrà a Bologna sabato 20 gennaio 2001.

la caduta di Milosevic e il risultato delle elezioni comunali in Kossovo, che hanno dato una preferenza ampia a Rugova, inducono a nutrire buone speranze per il futuro. Tuttavia, come Campagna, dopo oltre 7 anni di attività, è bene che riesaminiamo il senso della nostra presenza in Kossovo e che facciamo un sereno bilancio dei nostro lavoro. A queste riflessioni sarà dedicata la prossima riunione dei 20 gennaio.
Saluti di pace a tutti.  Etta Ragusa

Grottaglie, 15.11.2000
 

Notizie sul Progetto

Training

  • nel settembre scorso è stato attuato un training per gli amministratori della zona serba in Kossovo su richiesta dell'amministrazione civile dell'Unmik, che ne aveva già precedentemente organizzato un altro con Galtung ;
  • sempre nello stesso mese è stato attuato un incontro "di richiamo" per i partecipanti al training della primavera scorsa (Ong albanesi), che ha fatto registrare un soddisfacente proseguimento del programma iniziato insieme ;
  • subito dopo ha avuto luogo a Ocrid, in Macedonia, un training cui hanno partecipato serbi provenienti da Belgrado e dalle zone "chiuse" del Kossovo (quelle in cui i serbi vivono sotto protezione KFOR), e minoranze provenienti dalle zone "miste" del Kossovo (serbi, rom, slavi musulmani ecc.) ;
  • tutti questi incontri sono stati animati da Alberto L'Abate, Pat Patfoort e Kaisa Swenssonn ;
  • concluderanno questa fase dei progetto i training per i disabili e per i rom (in Kossovo) e quello di Firenze del prossimo febbraio al quale parteciperanno 28 persone tra albanesi, serbi e altre minoranze, delegati OSCE, i quali hanno frequentato i training precedenti.
  • Poiché i rapporti sui training, redatti in inglese, sono in corso di traduzione, se ne daranno maggiori notizie con la prossima circolare.

Volontari

  • dal 27 ottobre è in Kossovo Zef Chiaramonte, di cui si acclude un   breve rapporto sulle elezioni, e vi si fermerà in Kossovo fino al 29 novembre ;
  • Zef sta lavorando per la preparazione dei prossimi training e per la ricerca di esempi positivi di collaborazione interetnica prima, durante e dopo la guerra ; questa ricerca sarà usata, se ci sarà sufficiente materiale, per una pubblicazione da utilizzare anche nel lavoro di riconciliazione e di ricostruzione della convivenza ;
  • da dicembre in poi non ci sono volontari disponibili né per brevi (almeno 1 mese) né per lunghi periodi ;
  • se continuerà a mancare la disponibilità dei volontari, tutto il lavoro della Campagna andrebbe ridiscusso.
Fondi
  • da parte della Chiesa Valdese (fondi 8x1000) è arrivata la prima tranche di 15 milioni (su 40), il resto sarà inviato dopo che sarà stato esaminato il bilancio della Campagna ,
  • questa somma (15 ml) sarà interamente spesa per il training di febbraio e probabilmente non basterà dal momento che la Campagna sosterrà le spese di viaggio e di alloggio completo per i trainers e per quasi tutti i partecipanti (ad esclusione dei delegati OSCE) ,
  • qualora il Progetto dovesse continuare oltre febbraio, e se ci saranno volontari disponibili, occorrerà reperire altri fondi.
Andamento della Campagna

Riunione di Bologna

  • è stato redatto un documento, che si acclude e che si può diffondere, sulla nuova situazione politica in Serbia ; il documento è stato inviato a Qualevita e ad Azione Nonviolenta ;
  • è stata fatta una valutazione del lavoro svolto in Kossovo : tale valutazione è stata positiva ma la nostra presenza per il prossimo anno, e quindi anche un eventuale proseguimento del progetto, dipendono dal reperimento dei volontari.

Risorse economiche

  • la Campagna dispone di circa 1 milione per le circolari e per le spese varie che non includono il progetto ;
  • il Progetto dispone al momento di 15 milioni, quasi altri 30 dovrebbero arrivare dalla Chiesa Valdese e dalla Regione Toscana;
  • un bilancio dettagliato delle spese per il Progetto e di quelle per la Campagna sarà presentato alla riunione di gennaio.