Assemblea Autoconvocata Firenze

RSS logo

Si ringrazia per l'ospitalita' l'associazione PeaceLink

PeaceLink

No al Cpt (o Cie) né a Campi né altrove

L'intervento di Sandro Targetti e Antonio Andreotti, consiglieri comunali di Sinistra Arcobaleno e Prc a Campi Bisenzio
31 luglio 2008

NO AL CENTRO DI PERMANENZA TEMPORANEA, NE’ A CAMPI, NE’ ALTROVE !!

Il gruppo consiliare “la Sinistra, l’Arcobaleno”, il Partito della Rifondazione Comunista, il Partito dei Comunisti Italiani di Campi Bisenzio esprimono una ferma e netta opposizione alla realizzazione di un Centro di Permanenza Temporanea (o Centro di identificazione ed espulsione) sia a Campi che altrove, in quanto trattasi di una struttura incostituzionale, simile e per certi aspetti peggiore di un carcere, che trasforma la mancanza di permesso di soggiorno e la irregolarità amministrativa in un reato.

Occorre contrastare la logica securitaria e d’ordine perseguita dal governo delle destre con il “pacchetto sicurezza” che alimenta paure e intolleranze nei confronti dei cittadini migranti e di quanti vivono in stato di povertà, e rilanciare l’impegno per l’inclusione sociale, i diritti di cittadinanza per tutti, nativi e migranti, per la fuoriuscita dalla clandestinità, dal lavoro e dagli affitti a nero, alimentati dalla legge Bossi-Fini.

A questa motivazione centrale si aggiunge il fatto che l’area hangar ex dirigibili di Sant’Angelo a Lecore (Campi B.), individuata dal Ministero della Difesa per la realizzazione del CPT, senza alcuna consultazione degli enti locali, non ha destinazione urbanistica, necessita di recupero-bonifica ed il Comune prevede di destinarla a ben altre finalità (ad esempio una riserva naturale).

“La Sinistra, l’Arcobaleno” di Campi B., il PRC, il PdCI chiedono al Comune di Campi Bisenzio, ai Comuni, alla Provincia ed alla Regione Toscana di tenere con fermezza una  decisa posizione contraria, come già espresso pubblicamente dal Sindaco Chini, usando tutti gli strumenti a propria disposizione, a partire da un chiaro pronunciamento delle Assemblee Elettive, anche per difendere il diritto delle comunità locali alla gestione ed all’utilizzo del territorio  e si impegnano a promuovere il più ampio movimento insieme alle associazioni ed alle realtà di base per impedire la realizzazione del CPT né a Sant’Angelo a Lecore, né altrove.  

 

                                                    

               Sandro Targetti,  consigliere “la Sinistra, l’Arcobaleno” di Campi Bisenzio

               Antonio Andreotti, PRC Campi Bisenzio


Assemblea Autoconvocata Firenze - info (at) autoconvocata (dot) org - Informativa Privacy - Sito realizzato con PhPeace 2.5.6 - Privacy - Accessibilita' - Web standards