Assemblea Autoconvocata Firenze

RSS logo

Si ringrazia per l'ospitalita' l'associazione PeaceLink

Assemblea Autoconvocata Firenze

"Il premio Sakharov al popolo rom"

Vittorio Agnoletto, a nome del gruppo "Gue", ha presentato la candidatura dell'Errc (European Roma Rights Centre) per il riconoscimento assegnato ogni anno dal parlamento europeo. "Per un'Europa fondata sulla solidarietà, la giustizia e l'uguaglianza fra i popoli"
9 settembre 2008

«Il popolo Rom rappresenta oggi la principale vittima di una cultura
razzista
che sta crescendo in molte parti d'Europa. Con la candidatura
dell'European Roma Rights Centre (ERRC) al premio Sakharov il GUE/Gruppo
della Sinistra Europea vuole dimostrare che esiste anche un'Europa fondata
sulla solidarietà, la giustizia e l'uguaglianza tra i popoli» ha dichiarato
Vittorio Agnoletto, coordinatore del GUE nella sottocommissione sui diritti
umani al Parlamento Europeo.

Vittorio Agnoletto al parlamento europeo durante lo sciopero della fame a staffetta organizzato per protestare contor le ordinanze fiorentine sui lavavetri

Il GUE ha formalizzato la candidatura proposta da Vittorio Agnoletto
indicando l' ERRC - www.errc.org <http://www.errc.org/> - come proprio
candidato per il premio Sakharov 2008. Il premio Sakharov è attribuito ogni
anno dal Parlamento Europeo
a chi si é distinto nella difesa dei diritti
umani, nella tutela dei diritti delle minoranze e nello sviluppo della
democrazia.

L'European Roma Rights Centre è un'organizzazione internazionale che si
occupa di un gran numero di attività nella lotta contro la discriminazione e
il razzismo anti-Rom. Fin dalla sua fondazione nel 1996, l'ERRC si occupa,
in particolare, degli aspetti legali internazionali, dello sviluppo e
implementazione delle politiche tese a salvaguardare l'etnia Rom e corsi di
formazione e aggiornamento sui diritti umani per gli operatori e attivisti
dei movimenti Rom.

«I Rom sono stati riconosciuti dall'Unione Europea il gruppo di persone
maggiormente vulnerabili e svantaggiate di tutta Europa: sono spesso
costretti a vivere rinchiusi in campi degradati senza le minime strutture
igienico-sanitarie, schedati, vittime di espulsioni collettive. Con questa
scelta - ha proseguito l'europarlamentare - abbiamo voluto dimostrare che
esiste anche un'Europa che crede ancora nella solidarietà, nella giustizia e
nell'uguaglianza tra i popoli».

Il 22 settembre i parlamentari voteranno per scegliere i tre
finalisti tra i quali la Conferenza dei presidenti sceglierà il vincitore.

Chi volesse sostenere la candidatura dell’ERRC e del popolo Rom al Premio
Sakharov può inviare la propria adesione all’indirizzo
segreteria@vittorioagnoletto.it, provvederemo ad inoltrare le vostre mail ai
parlamentari europei che saranno chiamati a scegliere i tre finalisti.

Assemblea Autoconvocata Firenze - info (at) autoconvocata (dot) org - Informativa Privacy - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Privacy - Accessibilita' - Web standards