Assemblea Autoconvocata Firenze

RSS logo

Si ringrazia per l'ospitalita' l'associazione PeaceLink

PeaceLink

Il nuovo Cpt a Campi Bisenzio

Il quotidiano la Repubblica pubblica un'indiscrezione sui nuovi Cie (gli ex Cpt) progettati dal governo: in Toscana ne verrebbe insediato uno, nell'area ex hangar all'Indicatore. Il sindaco Chini: "Nessuno mi ha detto nulla"
26 settembre 2008

 Immigrazione, l´ipotesi nel nuovo piano per i dieci centri di identificazione e espulsione. Il sindaco Chini voleva farci un parco
Sorgerà all´Indicatore nell´area dell´ex hangar. Avrà 150 posti
Via libera del governo: 150 posti nell´area ex hangar all´Indicatore
Incredulo il sindaco Chini: nessuno mi ha detto nulla, ma che sistema è?
No Cpt

Il governo ha deciso: uno dei dieci nuovi Cie (centri di identificazione ed espulsione, i vecchi Cpt) che sorgeranno in Italia, sarà realizzato a Campi Bisenzio, in una spianata desolata dell´area "Ex-Hangar", nei pressi dell´Indicatore. Il sito è stato inserito nella lista definitiva già sul tavolo del ministro dell´interno Roberto Maroni. Ma quel documento è ancora top secret. Si sa solo che il centro sarà realizzato ex novo e che accoglierà tra i 100 e i 150 immigrati.


Manca solo l´ufficialità. Perché la lista definitiva dei siti dove sorgeranno i nuovi Cie (gli ex più famosi Cpt) italiani, è ancora top secret. Il ministro dell´interno Roberto Maroni, della Lega Nord, l´ha però già visionata. E fra i dieci siti italiani, ce n´è uno in Toscana: è quello di Campi Bisenzio, area ex Hangar, nei pressi dell´Indicatore. In una spianata desolata di trenta ettari, che un tempo ospitava un deposito di dirigibili, sarà realizzata ex novo una struttura per accogliere tra i 100 e i 150 immigrati. Lì rimarranno per 18 mesi, in attesa di essere identificati ed espulsi.

Proprio l´ultimo consiglio dei ministri di martedì ha approvato lo stanziamento economico per realizzare i dieci nuovi centri. Una lista di siti idonei ad accoglierli era già circolata nel mese di luglio. Tra quelli toscani c´erano anche la caserma Donati di Sesto Fiorentino e la ex Lupi di Toscana a Scandicci. Alla fine però i tecnici del Viminale hanno deciso che il centro sarà realizzato ex novo. E Campi è la location contenuta nella lista definitiva.

Il sindaco di Campi Bisenzio Adriano Chini è incredulo: «Lo fanno davvero? A me non hanno detto nulla. Nessuno mi ha più richiamato. Anzi, devo dirla tutta? Proprio oggi (ieri, ndr) il consiglio comunale di Campi ha approvato la variazione di bilancio che stanzia 50 milioni di euro per acquistare quell´area: io voglio farci un parco dedicato alle energie rinnovabili». Probabilmente già nei prossimi giorni la decisione sarà formalizzata e comunicata agli enti locali: «Che sistema è? - si chiede Chini - fanno un centro per immigrati a casa mia e io che sono il sindaco non vengo nemmeno convocato prima per parlarne?».

 

Assemblea Autoconvocata Firenze - info (at) autoconvocata (dot) org - Informativa Privacy - Sito realizzato con PhPeace 2.5.7 - Privacy - Accessibilita' - Web standards