Assemblea Autoconvocata Firenze

RSS logo

Si ringrazia per l'ospitalita' l'associazione PeaceLink

PeaceLink

Massa, protestano i richiedenti asilo

Eritrei e somali ancora senza diritti. Un caso nazionale, come Lampedusa. L'intervento di Unaltracitta/Unaltromondo
26 gennaio 2009

Dopo Lampedusa, anche Massa: in Toscana protestano i richiedenti asilo eritrei e somali. Un piccolo gruppo che però si scontra con la polizia

Protesta richiedenti asilo a Massa. Solidarietà ai migranti
De Zordo: «Italia insufficiente sui diritti umani»

 

La protesta dei richiedenti asilo somali ed eritrei in atto in queste ore a Massa, mostra ancora una volta come le istituzioni italiane siano culturalmente e politicamente inadeguate ad affrontare temi come i diritti umani e la dignità della persona.

Chi fugge da una guerra, e la Somalia e l'Eritrea sono due paesi considerati ad alto rischio dallo stesso Ministero degli Esteri italiano, non può essere considerato come un delinquente e recluso per mesi in strutture fatiscenti, sovraffollate, che più volte gli organismi internazionali hanno bollato come disumane.

Unaltracittà esprime quindi piena solidarietà alla protesta delle persone che a Massa come a Lampedusa chiedono semplicemente il rispetto dei loro diritti. Una nazione civile avrebbe predisposto misure e pratiche di accoglienza vera, di cura e sostegno in un momento difficile della vita di chiunque, quale può essere quello in cui si ritrova una persona che fugge da una guerra.

Assemblea Autoconvocata Firenze - info (at) autoconvocata (dot) org - Informativa Privacy - Sito realizzato con PhPeace 2.5.6 - Privacy - Accessibilita' - Web standards