Guantanamo

Il Pentagono diffonde la lista dei prigionieri

Un giudice obbliga il governo a una prima lista parziale
4 marzo 2006
Fonte: Agenzie

Il Pentagono ha diffuso ieri sera, in seguito alla sentenza di un giudice, una lista parziale dei nomi e delle nazionalità di circa 500 stranieri accusati di terrorismo e detenuti a Guantanamo Bay.

Dall'arrivo dall'Afghanistan del primo gruppo di 20 prigionieri ammanettati e mascherati, l'11 gennaio 2002, gli Stati Uniti non avevano mia diffuso i nomi e le nazionalità dei detenuti nel discusso campo di prigionia ospitato in una loro base navale, sull'isola di Cuba.

Anche se incompleta, la lista diffusa ieri dal Pentagono è la prima resa nota fin qui dal governo.

Il ministero della Difesa ha pubblicato oltre 5.000 pagine di documenti relativi alle audizioni condotte a Guantanamo, dalle commissioni militari che hanno valutato i casi dei singoli detenuti.

Curt Goering, un dirigente di Amnesty International negli Usa, ha invitato il Pentagono a rendere pubblica la lista completa dei detenuti, sia a Guantanamo che in Afghanistan e in altri luoghi.

Bryan Whitman, un portavoce capo del Pentagono, ha detto che i documenti contengono informazioni su 317 detenuti, e che i prigionieri attualmente presenti a Guantanamo sono 490.

Solo 10 prigionieri sono stati incriminati di un reato preciso, e gli attivisti dei gruppi per i diritti umani hanno condannato le detenzioni a tempo indefinito e la mancanza di diritti legali per i detenuti.

La decisione del Pentagono fa seguito ad un'ordinanza emessa a febbraio da un giudice federale.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.29 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)