Senegal, Mauritania

Acordo per il ponte sul Senegal

favorirè le comunicazioni e lo sviluppo economico
13 luglio 2006
Fonte: Misna http://www.misna.org - 19 luglio 2006

Sarà lungo 720 metri e costerà tra i 33 e i 45 milioni di euro il nuovo ponte sul fiume Senegal, per la cui costruzione, che dovrà essere conclusa entro il 2008, i governi di Senegal e Mauritania hanno raggiunto finalmente un accordo. Secondo i due governi l’infrastruttura – finanziata da Banca africana di sviluppo, Unione europea e Agenzia giapponese di cooperazione internazionale – è uno “strumento di integrazione tra l’Africa del nord e la regione subsahariana”, che faciliterà l’intensificazione del passaggio di persone e merci sulle due sponde del fiume Senegal, permettendo inoltre un importante passo avanti nella concretizzazione del progetto di asse viario Euro-africano Madrid-Tangeri-Dakar. Secondo il ministro dei Trasporti della Mauritania, Ba Ibrahima Demba, in particolare la realizzazione del progetto sarà “vitale” per le popolazioni che vivono nei dintorni del fiume, poiché permetterà di incrementare il traffico lungo la via fluviale, portando sviluppo e commercio. Oggi le comunità stanziate lungo il fiume Senegal vivono in condizioni di arretratezza economica: è possibile attraversare il corso d’acqua solo due volte al giorno, al mattino e alla sera, a bordo di due chiatte messe a disposizione dallo Stato. Il ponte permetterà di sostituire questo sistema di spostamento e creerà lavoro sia per la sua edificazione sia per la sua gestione: della struttura fanno infatti parte sia uffici amministrativi sia aree di stazionamento.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.29 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)