Italia

Blocco telefonico al Comune di Vicenza

per protestare contro la base USA, un appello ai cittadini per un'azione diretta nonviolenta
22 agosto 2007
Fonte: Rete Lillput Comitati "No Dal Molin" - 13 agosto 2004

Questa mattina, lunedì prima di ferragosto, gli attivisti di Rete di
Lilliput e gli 'amici della nonviolenza' hanno attuato un blocco
telefonico degli uffici del Comune di Vicenza come azione simbolica di
pressione in opposizione alla costruzione della nuova base militare.
Mentre i telefoni del Comune rimanevano intasati per le telefonate 'No dal
Molin', ai piedi del Comune di Vicenza è andata in scena la
drammatizzazione teatrale che ha coinvolto i passanti vicentini. A seguire
è stata consegnata agli uffici del Comune una lettera con le ragioni del
'no e la conferma di una convinta opposizione nonviolenta alla nuova base.
L'invito a continuare l'azione di blocco telefonico è stata lanciato a
tutti i cittadini di Vicenza e a tutti i cittadini d'Italia con invito a
ripeterla ogni prossimo lunedì – dalle ore 9.00 alle ore 12.00 – fino a
ripensamento della decisione. I numeri di telefono e le modalità con cui
attivarsi saranno segnalate sui siti
www.retelilliput.it
www.altravicenza.it
www.coordinamentocomitati.it

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.29 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)