Genova

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

    Il punto

    Newsletter n. 2 - Comitato Verità e Giustizia per Genova

    Agosto 2003
    Fonte: Comitato Verità e Giustizia per Genova - 08 agosto 2003

    COMITATO VERITA' E GIUSTIZIA PER GENOVA
    Newsletter n. 2– 8 Agosto 2003
    Questa è la seconda Newsletter del Comitato Verità e Giustizia per Genova. Viene inviata a quanti hanno aderito al Comitato sottoscrivendo il modulo disponibile sul sito (www.veritagiustizia.it) e a tutti quelli che hanno chiesto di essere informati sullo svolgimento delle indagini.

    IN QUESTO NUMERO

    1) I comitati civili
    2) Genova 2003
    3) Le inchieste
    4) Una lunga estate
    5) Il teatro continua
    6) Libri e cd

    1. I comitati civili

    Il 12 luglio a Genova, con il convegno "I comitati civili contro silenzi e impunità", che abbiamo organizzato insieme col Comitato Piazza Carlo Giuliani, è cominciato il dialogo coi tanti comitati nati dopo le stragi, gli attentati, gli omicidi politici e di mafia che hanno insanguinato la storia recente d'Italia. Gli intervenuti - da Giovanna Chelli (strage di via dei Georgofili, 1993) a Daria Bonfietti (Ustica, 1980), da Antonio Calabrò (Rapido 904, 1984) a Giovanni Persico (17 aprile 2001), Danila Tinelli (Fausto e Iaio, 1978), Daniela Rossi (Luca Rossi, 1987), Lucia Bruno (Piero Bruno, 1975) e altri ancora - hanno raccontato storie di mancata giustizia, di depistaggi, di umiliazioni inflitte da organi dello Stato ai familiari delle vittime. Tutti hanno invocato la necessità di non disperdere la memoria: l'oblio e l'indifferenza sono la materia prima dell'ingiustizia. Come primo atto di un percorso comune, il 2 agosto il nostro comitato ha partecipato con un proprio striscione, e una lettera aperta consegnata di persona al ministro Beppe Pisanu, alla manifestazione per il 23° anniversario della strage alla stazione di Bologna.

    Sul sito sono reperibili sia alcune relazioni lette al convegno del 12 luglio sia la lettera aperta al ministro Pisanu

    2. Genova 2003

    Le iniziative organizzate per il secondo anniversario del G8, dal 12 al 20 luglio, hanno avuto un ottimo successo, sia per la qualità dei contenuti sia per la partecipazione. Particolarmente riuscito l'incontro che abbiamo organizzato (con Genoa Legal Forum e Piazza Carlo Giuliani) sabato 19 luglio - "Verità per Genova" - con gli interventi di testimoni di alcuni degli episodi più gravi del luglio 2001 (Arnaldo Cestaro per la Diaz, Paolo Fornaciari per gli incidenti di piazza, Marco Poggi per Bolzaneto), degli avvocati del Glf, di Haidi Giuliani, del presidente di Amnesty International Italia Marco Bertotto. Attraverso le testimonianze, gli atti giudiziari, i documenti raccolti in questi due anni abbiamo ricostruito i fatti con il massimo rigore.

    Avevamo chiamato a rispondere ad alcune domande, con l'obiettivo di ricostruire la verità nella massima trasparenza, anche l'ex questore di Genova Francesco Colucci, il capo del VII reparto mobile di Roma Vincenzo Canterini, il capo della polizia Gianni De Gennaro, il ministro della Giustizia Roberto Castelli. Era una richiesta legittima, più che una provocazione: nessuno di loro si è fatto vivo. Solo Colucci, nel frattempo nominato questore di Trento (dove lo abbiamo raggiunto con un'altra lettera aperta), ci ha risposto nell'ambito di un'intervista al Corriere Mercantile di Genova: "Non sarò a Genova perché impegnato a concludere le ultime pratiche prima del trasferimento. I comitati mi chiedono perché a distanza di due anni nessuno dei poliziotti coinvolti nei fatti di Genova abbia subito provvedimenti disciplinari. Forse la domanda andrebbe rivolta ad altri, anche perché io non dirigo più la questura dai primi del mese d'agosto successivo al G8. [.] Non mi spaventa il confronto sui fatti di Genova, e non è detto che un giorno non possa rispondere positivamente all'invito dei comitati". In attesa che questo giorno arrivi, le domande restano senza risposta. Ma continueremo a riproporle.

    Sul sito di No War tv è possibile scaricare i filmati sull'incontro del 19 luglio. La lettera a Colucci, Canterini, De Gennaro, Castelli è sul nostro sito, come la lettera aperta al solo Colucci, nuovo questore di Trento.

    3. Le inchieste

    Come già indicato nella newsletter n. 1, settembre potrebbe rivelarsi un mese chiave per le principali inchieste aperte dopo il G8. Dovrebbe arrivare, in particolare, la richiesta di rinvio a giudizio per gli agenti indagati per il blitz alla Diaz; altrettanto potrebbe avvenire per l'inchiesta sui maltrattamenti nella caserma di Bolzaneto. Intanto resta in carcere a Messina "Gimmy", l'unico ancora detenuto fra i 25 sottoposti a misure cautelari nel dicembre 2002.

    A metà luglio si è chiusa l'istruttoria aperta dal giudice del tribunale civile di Genova, Roberto Braccialini, per la causa aperta da un'avvocata bolognese che aveva denunciato di avere ricevuto percosse e insulti dalle forze dell'ordine il 20 luglio 2001 in piazza Alessi, nella zona di Carignano. L'avvocata aveva chiesto un miliardo e mezzo di risarcimento danni. All'iniziativa legale si è associata un'altra avvocata, a sua volta picchiata. Il giudice ha chiesto una perizia sulle lesioni e le conseguenze psichiche denunciate. E' una delle prime cause civili che si avvicinano alla conclusione.

    Intanto il Senato, il 9 luglio scorso, ha bocciato in Commissione Affari costituzionali la nuova richiesta di istituire una commissione parlamentare d'inchiesta sui fatti del G8. "E' scandaloso - hanno commentato i senatori Malabarba e Dalla Chiesa - che dopo le novità clamorose emerse su tutte le vicende principali di quei giorni, il Parlamento sia inibito a pronunciarsi e si accontenti della cosiddetta Commissione d'indagine, i cui esiti sono stati smentiti in toto già nelle settimane successive".

    4. Una lunga estate

    E' un'estate di grande attività per il nostro comitato. Oltre che a Genova dal 12 al 20 luglio, siamo stati alla Festa provinciale dell'Unità di Firenze, alla Fortezza da basso, dal 16 luglio al 9 agosto. Con un banchetto gestito da membri e amici del comitato abbiamo diffuso i nostri materiali e messo in vendita libri, cassette, magliette per incrementare il fondo destinato alla difesa legale degli indagati per il G8. A Firenze abbiamo organizzato anche un incontro pubblico (lunedì 4 agosto, "Genova 2001-2003: i misteri del G8 e i diritti negati"), con la partecipazione dell'avv. Alfredo Galasso (Fondazione Caponnetto), di Carlo Gubitosa (autore di "Genova nome per nome"), Stefano Tassinari (autore di "I segni sulla pelle"), Giuliano Giuliani, Lorenzo Guadagnucci. E' stato l'incontro probabilmente più riuscito dell'intera festa: la sala dibattiti era stracolma, gli interventi d'alto livello. L'avv. Galasso - in passato membro del Csm e legale di parte civile nei processi per le stragi di Ustica e sul traghetto Moby Prince, e per gli omicidi Dalla Chiesa e La Torre - ha detto fra l'altro: "Nel luglio 2001 a Genova si è consumata una caduta della democrazia italiana, è un allarme gravissimo. Questa vicenda ha alcuni aspetti che la fanno somigliare ai grandi misteri d'Italia di cui mi sono occupato".

    L'estate delle feste non è finita, e saremo presenti con un banchetto e nostre iniziative:

    a.. a GENOVA, Festa provinciale dell'Unità (Fiera di Genova) dal 22 agosto al 16 settembre
    b.. a PERUGIA, Festa regionale dell'Unità (zona Pian di Massiano) dal 29 agosto al 14 settembre
    Ecco i principali incontri ai quali parteciperemo (elenco completo sul sito)

    a.. 31 agosto PERUGIA, ore 21,30 - Festa provinciale dell'Unità: spettacolo teatrale "Con il tuo sasso" di Riccardo Lestini e intervento di Lorenzo Guadagnucci
    b.. 11 settembre GENOVA, ore 18 - Festa provinciale dell'Unità: incontro pubblico su "Mai più come al G8" con sen. Achille Occhetto (Ulivo), sen. Gigi Malabarba (Prc), Daniela Carboni (Amnesty Inyternational), Tom Benetollo (Arci), Haidi Giuliani, Carlo Gubitosa.
    c.. 13 settembre FIRENZE, ore 21, 15 - Festa dell'Unità dell'Isolotto: "Bugie di Stato, da piazza Fontana a Genova" con sen. Guido Calvi (Ds), Paolo Bolognesi (associazione familiari vittime strage 2 agosto 1980), Walter Ricoveri (ass. familiari strage via dei Georgofili), Giuliano Giuliani, Lorenzo Guadagnucci.

    5. Il teatro continua

    Prosegue con grande soddisfazione sia dell'autore che del pubblico la tournée di Riccardo Lestini con il monologo "Con il tuo sasso", rappresentato anche a Genova durante la settimana organizzata due anni dopo il G8. Nuove date si sono aggiunte al già fitto calendario: gli spettacoli sono gratuiti con richiesta di un'offerta a favore del nostro comitato. Riccardo è disponibile a programmare altre date. Chi volesse contattarlo può inviare un'e-mail a questo indirizzo: coniltuosasso@hotmail.com

    I prossimi appuntamenti:

    a.. 10 agosto VIVO D'ORCIA (Siena), Festa dell'Unità, ore 18
    b.. 15 agosto FOLIGNO (Perugia), Festa dell'Unità, ore 21,30
    c.. 16 agosto PERUGIA, Festa di Liberazione, ore 21,30
    d.. 17 agosto VIVO D'ORCIA (Siena), Festa dell'Unità, ore 18
    e.. 22 agosto LEGNAGO (Verona), Festival Terra e libertà, ore 24
    f.. 7 settembre FIRENZE, Festa dell'Unità dell'Isolotto, ore 22

    6. Libri e cd

    I libri appena usciti di Enrica Bartesaghi ("Un altro sguardo", Nephila, 11 euro), Lorenzo Guadagnucci ("Distratti dalla libertà", Berti, 5 euro), Carlo Gubitosa ("Genova, nome per nome", 25 euro, anche in cd-rom a 7 euro) hanno cominciato a circolare, sia sui nostri banchetti che nelle librerie e nelle botteghe del commercio equo e solidale. Sul sito sono disponibili le schede di presentazione e le istruzioni per le ordinazioni di copie. Fra le novità disponibili per l'acquisto ai banchetti o tramite il sito, c'è anche il video realizzato da Indymedia a partire dalla contro inchiesta su piazza Alimonda: s'intitola "Niente da archiviare", è lungo circa 20 minuti e costa 5 euro.

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.7 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)