Edmondo Marcucci

George Fredrich Nicolai

"Nicolai ebbe molto a soffrire per le sue idee e per la sua resistenza alla prima guerra mondiale." E.Marcucci (da Memorie)

Dalla sua casa di Santiago del Cile, George Friedrich Nicolai inviava i suoi libri all’attenzione di Marcucci.

Menzione speciale Marcucci fa del libro "La biologia della guerra" definendolo un’opera classica di pacifismo scientifico. Al valore di una recensione, a riguardo di questo libro Marcucci riporta: "..è la meditazione di un maestro che dimostra – rivolto specialmente ai connazionali tedeschi – la fallacia dei sostenitori del principio della guerra tra gli uomini nello stadio presente dell’evoluzione umana."

A nota di cronaca Marcucci scrisse a Nicolai riguardo una incongruenza di pensiero nell’opera di cui Marcucci disponeva nella traduzione in inglese e in quella in tedesco. Per voce della segretaria, Nicolai rise e convenne che Edmondo aveva "naturalmente ragione".


PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.27 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)