Edmondo Marcucci

Camille Drevet

"Simpatica vecchia signora, tipica francese" E. Marcucci (da Memorie)

Marcucci nella "solita" Perugia incontra Camille Drevet. Nelle memorie viene descritta come assidua viaggiatrice in veste di ambasciatrice per conto di diverse associazioni pacifiste. Drevet, come riporta Marcucci, fece il giro del mondo toccando anche la "lontana Cina", l’Indocina e l’America.
La signora Drevet soggiornò a casa Marcucci per alcuni giorni e insieme visitarono Ancona in quanto, in quel periodo, lei stava scrivendo un libro su Stendhal e quest’ultimo fece tappa anche ad Ancona.

Sulla permanenza di Camille Drevet in Italia Marcucci scrisse un articolo su l’Incontro.

Quello dell’aprile del 1953 fu per Camille Drevet il primo viaggio in Italia in quanto prima, nel periodo fascista, non le era stato concesso.


Note Biografiche:

Camille Drevet fu biografa del Mahatma e segretaria generale dell’associazione "Amici di Gandhi".


PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.27 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)