Edmondo Marcucci

Tatiana Tolstoj

"Tatiana, tutta bianca, d'un pallore straordinario, era molto intelligente, fine, affabile, buona, caritatevole" E. Marcucci (da Memorie)

Approfondimenti
dal "link" in fondo alla pagina è possibile accedere all'elenco dei siti dedicati a Tatiana Tolstoj

L'amore e la passione per il pensiero e la figura di Tolstoi induce Marcucci a conoscere Tatiana Sukhòtin Tolstoi (1864-1950), figlia del maestro.

Visitò spesso la casa romana della donna (il suo ultimo recapito ricorda che fu in via di Porta Pinciana, 6) e adorava sentirla parlare di scene di vita con suo padre a Jasnaja-Poljàna. Tatiana, dai racconti di Edmondo, aveva un forte attaccamento al padre e pubblicò anche molto materiale in merito alla figura paterna.

Fu Tatiana ad introdurre Marcucci al vegetarianismo.
Marcucci ebbe modo di sentire dalla viva voce di Tatiana i commenti sulle biografie e sugli scritti rivolte al padre (compresi quelli del fratello Leone e della madre, ritenute la prima un'operazione commerciale e la seconda non veritiera in alcuni passaggi).

Edmondo fu in contatto con Tatiana sino alla morte di quest'ultima giunta il 22 novembre 1950.

Testi:

Lettere dalla rivoluzione. L'epistolario della figlia di Tolstoj dal 1917 al 1925 di Tolstaja Tatiana

Anni con mio padre, Garzanti, 1976 di Tolstoj Tatiana


PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.27 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)