M.I.R.

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Gallerie Fotografiche

Delibere dell' assemblea nazionale del 16-18 luglio 2010

5 agosto 2010 - Paolo Candelari

 

1)         L’assemblea nazionale dà mandato a Luciano Benini  di proporre al prossimo Consiglio nazionale  la bozza di un opuscolo divulgativo sull’energia nucleare da stampare e distribuire tra le sedi e singoli aderenti contenente le risposte alle questioni più frequentemente sollevate.

 

2)         L’assemblea nazionale determina in 6 il numero dei consiglieri in seno all’eligendo Consiglio nazionale.

L’assemblea nazionale, al fine di parificare la scadenza del mandato del Presidente e Tesoriere con quello dei componenti del Consiglio nazionale, sentita la disponibilità degli interessati, decide di mantenere ad interim fino alla prossima assemblea nazionale Sergio Bergami, Giovanni Ciavarella, Alberto Zangheri, Eva Racca, Silvia Cosentino, Alessandro Colantonio quali membri del Consiglio nazionale.

 

3)  L’assemblea nazionale approva il Regolamento del Consiglio nazionale allegato al                          presente verbale con le seguenti modifiche:

punto 4.4   annullato

punto 5.2  “…tramite posta elettronica..” si aggiunge “…o per lettera”.

Punto 5.3  “…sulla lista dei soci” si agiunge  “anche per telefono”.

Punto 7.2  “…è obbligatoria la presenza del Tesoriere” si modifica in “…partecipa il tesoriere”.

 

4) L’assemblea nazionale approva con un astenuto il Bilancio Consuntivo 2009.

 

5) Ai sensi dell’articolo 13 dello statuto, l’assemblea nazionale accoglie come gruppo locale MIR gli iscritti  di Moncalieri.

 

6) L’assemblea nazionale invia al consiglio Internazionale dell’IFOR in Olanda  del prossimo 13-21 novembre in rappresentanza del MIR, Zaira Zafarana, Paolo Candelari ed una terza persona  il nominativo della quale dovrà pervenire  in segreteria entro il 19.07.2010 impegnando fino a  €600 complessive quale rimborso spesa per il viaggio. I delegati assumono impegno formale a relazionare al movimento entro il primo appuntamento nazionale utile.

 

7) L’assemblea prende atto dell’accoglimento del progetto ”Ten years of peace and education” nell’ambito dei progetti “Grundtivg” e delibera di procedere alla sottoscrizione del contratto con l’agenzia nazionale italiana per i programmi “Grundtivg”.

Vista la richiesta da parte dell’agenzia nazionale di una fidejussione bancaria per procedere con il finanziamento anticipato del progetto, l’assemblea nazionale delibera di richiedere tale fidejussione per 16000 euro a Banca Etica, ed incarica il tesoriere Paolo Candelari a svolgere tutte le pratiche necessarie per l’ottenimento di tale fidejussione delegandolo a rappresentare il movimento.

Incarica la  sede di Torino ad organizzare nel marzo 2011 l’ incontro di scambio  sull’educazione alla pace con i partners europei previsto dal progetto. L’assemblea nazionale,considerando la rilevanza di tale evento,costituisce un gruppo di lavoro (Francesco Lo Cascio,Sergio Bergami,  Ilaria Ciriaci, Pierangelo Monti) disponibili a sostenere attraverso apporti e presenza, Zaira Zafarana referente del progetto.

 

8) L’assemblea nazionale dà parere positivo perché la sede di Torino verifichi la possibilità di continuare l’esperienza del Comitato Italiano per il Decennio oltre la sua scadenza naturale. Zaira Zafarana relazionerà al primo momento nazionale utile.

 

9) L’assemblea nazionale decide di creare una commissione composta da Eva Racca, Francesco Lo Cascio  Giovanni Ciavarella, Silvia Cosentino, perché in via istruttoria segua l’evolversi della campagna per un “Albo permanente di obiettori di coscienza” e studi l’eventualità di produrre materiale per l’adesione che sia coinvolgente e dotata di strumenti chiari ed efficaci. La commissione relazionerà al prossimo Consiglio nazionale.

 

10) L’assemblea nazionale stabilisce di aumentare ad €42 la quota di iscrizione al fine di aumentare a €12 la parte di quota destinata a “Qualevita”.

 

11) L’assemblea nazionale non accoglie la richiesta della Rete IPRI/CCP do contribuire ad un “FondoUnico” per la pace. Sarà disponibile ad erogare una quota del proprio 5 per mille sulla base di specifici progetti.

 

12) L’assemblea nazionale accoglie la disponibilità di Eva Racca a sostituire, in caso di impedimento,  Giovanni Ciavarella nel suo impegno di rappresentanza del movimento presso IPRI/CCP

 

13) L’assemblea nazionale chiede a Piercarlo Racca ed a Pierangelo Monti, che accettano, di raccordare l’attività del MIR con quella del Movimento Nonviolento per attuare un dialogo con la Tavola della Pace affinché il movimento fondato da Aldo Capitini sia copromotore  della marcia PG-Assisi 2011, anno dell’anniversario del 60° svolgimento di tale manifestazione, e che venga accettato il ritorno alle tematiche capitiniane ; il MIR decide di essere presente anche attraverso azioni di coinvolgimento diretto.

 

14) L’assemblea nazionale decide di appoggiare e fare suo il convegno “Integranza” organizzato dal gruppo locale di Moncalieri sulla danza come occasione e strumento di  integrazione .

 

15) L’assemblea nazionale dà mandato alla sede di Palermo, individuando come referente Francesco Lo Cascio, di assumere l’impegno a sostegno di delle branche IFOR palestinese ed israeliane in particolare sostenendo la diffusione delle esperienze nonviolente in Medio Oriente considerando il proprio interesse per i diritti umani.

 

16) L’assemblea nazionale dà mandato alla presidente di preparare entro la fine di novembre 2010 il report delle attività dell’anno in corso da inviare all’IFOR.

 

17) L’assemblea nazionale in vista del prossimo consiglio internazionale IFOR propone come proprio candidato al Comitato Internazionale (ICom) dell’IFOR  Marion Schreiber della branca austriaca

 

18) L’assemblea nazionale dà mandato a Silvana Sacchi, coordinatrice del “Gruppo campi” , di redigere una relazione sullo svolgimento di quelli svolti nell’anno in corso, per il prossimo Consiglio nazionale.

 

19) L’assemblea nazionale stabilisce che l’assemblea nazionale dell’anno 2011 si svolga in forma breve (fine-settimana) dal 17 al 19 giugno 2011 da organizzarsi a carico della sede di Roma. Il prossimo Consiglio nazionale si svolgerà a Genova il 9-10 ottobre 2010 oppure , in alternativa, il 4-5 dicembre a Bologna.

 

20) L’assemblea nazionale lancia un appello presso i propri iscritti per la realizzazione di una nuova versione del pieghevole divulgativo del MIR nazionale. Chiunque abbia disponibilità a tale scopo può riferirsi alla segreteria nazionale.

 

21)I partecipanti all’assemblea-campo del MIR nazionale decidono di destinare l’avanzo di cassa ,secondo la tradizione dei campi, in favore di tre progetti diversi:

- €350 come sostegno alle attività della comunità CISV che ci ha ospitato

- €200 come sostegno una tantum a Qualevita come segno per ribadire il sostegno alla libertà di stampa gravemente colpita da decreto sull’annullamento delle tariffe agevolate per l’invio di stampa in abbonamento.

- €400 alla sede MIR di Padova come contributo per la realizzazione di un  fumetto/libro-gioco per l’educazione alla pace-nonviolenza quale attività conclusiva del Decennio.