Diritti Animali

RSS logo

Mailing-list Lista Animalisti

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • donazione ONLINE con carta di credito
  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

Lista Lista Animalisti

...

    Come combattere una strage inutile

    Cancro: un male evitabile

    23 novembre 2006 - Stefano Cagno

    copertina Gianni Tamino non ha assolutamente bisogno di presentazioni per gli animalisti e gli antivivisezionisti, poiché da decenni si sta battendo per l'abolizione degli esperimenti sugli animali.

    La copertina del volume "Cancro"Anche il curriculum scientifico è di quelli che non si discutono: laureato in Scienze Naturali, è dal 1974 Docente universitario di Biologia e dal 2001 di Fondamenti di diritto ambientale. Ha svolto ricerche sugli effetti mutageni e cancerogeni degli inquinanti ambientali e, in particolare, degli organismi transgenici. Ha fatto parte del Comitato Nazionale per la Biosicurezza e le Biotecnologie, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri ed è membro del Gruppo di Lavoro sugli OGM del Ministero delle Politiche Agricole ed Ambientali.
    Nonostante da almeno 50 anni periodicamente ci informano che sono stati compiuti importanti passi avanti nella lotta contro i tumori, l'unica certezza è un costante e significativo aumento delle persone che ogni anno si ammalano. Tutto ciò viene spiegato e documentato in maniera inoppugnabile da Gianni Tamino che ci aiuta anche a capire quali sono le reali conoscenze sul cancro e dove sta realmente andando la ricerca.

    L'autore ci fa capire un concetto basilare per quanto riguarda i fenomeni biologici. Così come la vivisezione è fallimentare, poiché in maniera meccanicistica e riduzionistica, gli animali sono considerati come la semplice somma dei loro organi ed apparati, dimenticando che gli esseri viventi sono il risultato di milioni di interazioni tra i singoli componenti, allo stesso modo una reale ed efficace politica di lotta ai tumori passa attraverso la comprensione della loro storia e non solo del risultato finale. Bisogna capire perché si formano, quali sono i fattori stimolanti e scatenanti, come si può affrontare la malattia in maniera meno traumatica possibile per il malato.
    Tutto questo passa attraverso scelte di tipo economico che, per il momento, hanno penalizzato la politica più sensata e non traumatica, ossia la valorizzazione della prevenzione e, al contrario, favorito la ricerca di cure più efficaci.

    Eppure si sa che l'80% dei tumori ha un'origine ambientale e quindi, teoricamente evitabile. In altre parole sembra sia più utile curare le persone che si sono ammalate di cancro, piuttosto che cercare di evitare che si ammalino. Ma tutto ciò è utile a chi? Certamente non ai malati o ai loro famigliari, ma piuttosto a quanti vivono sulla malattia: ricercatori, industrie farmaceutiche, istituti per la ricerca, pubblici e privati.
    Aspetto cardine di questa strategia assurda e perdente è l'impiego degli animali che risulta un elemento centrale e funzionale. Utilizzando una determinata specie si può dimostrare che quasi ogni sostanza può essere cancerogena, ma semplicemente cambiando la specie si può dimostrare anche il contrario.

    Tamino ci conduce attraverso questo mare di dati inquietanti e contraddittori e riesce a spiegarceli, portandoci a comprendere molti aspetti legati al fenomeno cancro che non potrebbero essere capiti da quanti non possiedono una preparazione scientifica.
    Tuttavia Tamino ci indica anche le soluzioni per affrontare nel migliore dei modi la battaglia contro il cancro: puntare sulla prevenzione, agendo sull'ambiente e sulle abitudini di vita delle persone; modificare i metodi di ricerca, sponsorizzando quelli che utilizzano le recenti tecnologie, purché affidabili, abolendo i vecchi, inutili e dannosi retaggi del passato, com'è la vivisezione. Insomma vera ricerca e non false e generiche rassicurazioni, utili solo a tamponare le giuste preoccupazioni dell'opinione pubblica.
    L'acquisto di questo libro è indispensabile per chiunque si interessi di antivivisezionismo scientifico, ma anche di medicina, ricerca, salute, con animo sgombro da preconcetti e da facili illusioni spacciate dai mass media.

    Cancro: un male evitabile, è da acquistare e regalare anche per un altro motivo. Le Edizioni Cosmopolis continuano a investire in una collana come Scienza e Animali, che potrebbe essere perdente sul piano economico, ma che risulta vincente e fondamentale sul piano culturale. Premiamo chi punta sulle battaglie difficile, anziché su quelle già vinte.

    Note:

    Cancro: un male evitabile
    Come combattere una strage inutile
    di Gianni Tamino
    144 pagine
    12,00 euro

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy