Cultura

Lista Cultura

Archivio pubblico

La bellezza

13 febbraio 2007
Raffaele Ibba

Tu lo sai che il tuo volto, all'angelo

e sentivo che una brezza di notti
appassiva un occidente polveroso
e saliva angosce e pianti
come una collina di stivali e di morti

e aspettavo dietro la fermata del tram
percorsi da binari simmetrici interrati
come ossa di rose nel giardino del convento
o dentro i divieti di ricchi resi ciechi

che Betsaida è una località dicono
che non appare più al fontanile dei giorni
del tuo grido di pietà e gemito,
che oggi forse è un muro o un albergo
da poveri turisti prospicienti il mare,

e tu lo sai che il tuo volto, all'angelo

ma non ti aspetto solo al sentiero nuovo
degli elemosinandi in altre lingue
rinnovanti il patrimonio di invocazioni
a suscitare pietà di sensi di colpa

né ti cercherò nei nudi menzogna
che s'appaiano alle politiche democratiche
di mondocomunicazione porneia
ben oltre ogni fine possibile

e non ti ho saputo nelle ipocrisie di potenti
che sanno solo un idolo da farsene coperta
e che tu sei abbastanza grande e zitto
che ti possono abusare, come sempre

ed il tuo volto invece
e la sua abbondanza
bellezza che attira, alta
contro ogni terra spezzata di menzogna,
che i tuoi angeli t'ammirano
ed i tuoi cuori
a fiumi d'amore
cantano la tua bellezza
alta sulla terra
per sguardo docile d'amore

la tua pazienza
la tua tenerezza

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.26 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)