Cultura

Lista Cultura

Archivio pubblico

Non è in realtà un articolo né un controcanto.... più che altro lo definirei all'opposto un "canto" di speranza contro la malvagità degli uomini e la stupidità della guerra.

La preghiera di Ahmed, piccolo Iracheno

31 marzo 2003
Ezio Margelli

Padre, ti prego, fa che non venga la pioggia di fuoco
Fa che possa cantare ancora,
che non si spezzi mai la mia gioia.
Fammi diventare grande,
grande sì, ma mai guerriero.

Voglio giocare ancora con gli amici
Innamorare un giorno la mia ragazza bella
Costruire una casa e coltivarne i campi.

Padre, ti prego, dimmi che non è vero
Dimmi che è solo un brutto sogno
Fammi guardare il cielo
Senza più paura.

Padre, ti prego, portami lontano
Portami in una terra senza odio
Dove vivere senza temere
Gli sguardi dei vicini.

Padre, racconta a chi vuole ucciderci
L'orgoglio del nostro popolo
Digli che vogliamo essere
Uomini e donne come loro.

Ferma i grandi uccelli dalle ali nere
Che portano morte e distruzione.
Fermali, ti prego.

Ascolta la mia preghiera, Padre
E perdonali.
Credono di possedere il mondo
Ma non sanno
Che i nostri occhi spenti
Non vedranno mai la loro gloria.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.26 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)