Cultura

Lista Cultura

Archivio pubblico

Con crudeltà la nostra terra è segnata dal terrore Inaridita e distante Ma la tenerezza sopravvive comunque - Dennis Brutus

La tenerezza comunque

“Una cosa più grossa di noi…”: così i dirigenti di Un ponte per hanno commentato a caldo il rapimento delle due Simone e dei loro collaboratori. Parole che esprimono la sensazione di impotenza e di smarrimento che molti, fra cui chi scrive, hanno condiviso. Un disorientamento che travalica la, per così dire, “novità” del sequestro, le sue modalità inconsuete e i suoi obiettivi anomali, e si riverbera sulla situazione complessiva: gli ingranaggi della guerra continuano, implacabili, a stritolare, frantumare e maciullare, qualsiasi manifestazione indiciamo, qualsiasi slogan inventiamo, qualsiasi bandiera esponiamo. E ciò su cui non si riesce a incidere finisce per diventare incomprensibile, appunto “una cosa più grossa di noi”, qualcosa su cui è persino difficile ragionare.
E tuttavia una lettera del padre di Simona Pari mi ha suggerito un filo di riflessioni che mi proverò a ripercorrere insieme a voi.
30 settembre 2004
Giulio Stocchi

Allegati

  • La tenerezza comunque

    23 Kb - Formato pdf
    file PDF (Acrobat) con il testo del discorso della guerra e dei fiori di Giulio Stocchi.
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.26 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)